L’Atletico Madrid in bilico: il futuro di Hermoso

L’Atletico Madrid in bilico: il futuro di Hermoso
Hermoso

Nella vibrante cornice del calciomercato, i club del massimo campionato si ritrovano a scrutare l’orizzonte alla ricerca di quegli affari che possono rivelarsi decisivi per le ambizioni future. In questo contesto, l’Inter si mostra attenta e proattiva nella caccia a rinforzi di qualità, puntando gli occhi su due pedine come Taremi e Zielinski, due calciatori le cui prestazioni hanno acceso i riflettori sulla loro possibile acquisizione a parametro zero.

Si addentra nel dibattito di queste dinamiche anche la Juventus, con un interesse marcato verso Mario Hermoso, roccioso centrale difensivo dello spagnolo dell’Atletico Madrid. Il contratto del giocatore è in scadenza a luglio e la “Vecchia Signora” sembrerebbe intenzionata a sfruttare l’opportunità per rinforzare il reparto arretrato senza dover esborsare cifre esorbitanti. Tuttavia, le strade di Torino non sembrano prive di ostacoli.

L’Atletico Madrid, sotto la guida carismatica di Diego Simeone, ha ripreso a discutere il rinnovo del contratto con Hermoso, manifestando la volontà di non privarsi di un elemento che, oltre ad avere un passato importante con i Colchoneros, continua a fornire prestazioni di rilievo anche nella corrente stagione. Simeone, noto per la sua capacità di forgiare difensori solidi e affidabili, non appare incline all’idea di lasciar partire un tassello tanto prezioso per la sua retroguardia.

Hermoso potrebbe giocare il prossimo anno in Serie A

Eppure, il mercato non contempla pause e l’acuto interesse della Juventus è accompagnato dalle ambizioni del Milan. I rossoneri, consapevoli che a fine stagione saluteranno Kjaer, sono alla ricerca del jolly difensivo che possa elevare la qualità del reparto. Hermoso rientra tra i profili valutati con favore, in particolare dall’occhio esperto di Moncada, soddisfatto della capacità del giocatore di interpretare il ruolo con intelligenza e versatilità. Nonostante ciò, le decisioni definitive saranno prese dopo ulteriori consultazioni con il board americano di RedBird, il quale pare incline a privilegiare investimenti su elementi dal potenziale ancora inespresso.

Nel balletto di interessi che si intrecciano intorno alla figura di Hermoso, spicca una novità d’oltremanica: l’Aston Villa sembra essere la squadra in pole position, nell’eventualità che i legami tra il centrale e l’Atletico Madrid si affievoliscano. L’allenatore dell’Aston Villa, Unai Emery, ha già mosso le pedine con notevole anticipo e sembra determinato a conquistare il calciatore. Tuttavia, l’affare Hermoso è un puzzle complesso e richiede tempo e pazienza per essere composto, poiché le variabili in gioco sono ancora molteplici e nulla è ancora scritto. I prossimi mesi saranno determinanti per capire quale sarà il futuro del difensore spagnolo e i bianconeri confidano di convincerlo a trasferirsi a Torino.