Rabiot-Juve: il caldo incontro di mamma Veronique con la dirigenza

Rabiot-Juve: il caldo incontro di mamma Veronique con la dirigenza
Rabiot (Instagram)

Veronique Rabiot è diventata una figura familiare nelle tribune dell’Allianz Stadium, presenza costante quasi a simboleggiare il sostegno incondizionato al figlio Adrien, centrocampista della Juventus. Recentemente, la sua apparizione allo stadio ha catturato l’attenzione dei media per un motivo particolare: il caloroso abbraccio e il saluto con Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli.

Quello scambio di gentilezze tra madre e dirigente non è sfuggito agli occhi degli osservatori, specialmente perché è avvenuto in presenza dello stesso Adrien. Sebbene non ci fossero indicazioni di trattative immediate o progressi verso un rinnovo contrattuale in quel preciso momento, il cordiale colloquio ha mandato un messaggio inequivocabile: i rapporti tra la famiglia Rabiot e la dirigenza bianconera sono sereni e distesi.

La disponibilità del giocatore a dare la priorità al progetto della Vecchia Signora è nota, anche se questo non garantisce un rinnovo automatico o esclusività nelle trattative in questa fase della stagione. Tuttavia, c’è chiaramente la volontà di collaborare strettamente per raggiungere un accordo che soddisfi entrambe le parti.

Rabiot si trova bene a Torino e potrebbe rimanere

Entrando nel cuore della situazione, le speranze dei tifosi della Juventus sono state ravvivate dalle parole di Adrien Rabiot, che, celebrando le sue 200 presenze con la maglia bianconera, ha espresso il desiderio di vincere ancora con il club. Questa dichiarazione, benché pronunciata in un momento in cui lo scudetto sembrava destinato all’Inter, ha suggerito che il giocatore stesse pensando a un futuro a lungo termine con la Juve.

Ciò nonostante, ogni decisione è stata differita alla fine della stagione, quando i dettagli del progetto Juventus saranno più chiari. Si dovrà capire chi sarà alla guida tecnica – Rabiot ha una preferenza marcata per Max Allegri – e quali saranno le ambizioni del club sul mercato, oltre a quali rinforzi arriveranno per potenziare la rosa in vista della lotta per lo scudetto.

Sarà fondamentale anche il discorso economico, con l’offerta che dovrà essere almeno in linea con l’attuale contratto di Rabiot, che si aggira intorno ai 9 milioni netti a stagione. Il francese non manca certo di corteggiatori, con club del calibro di Bayern Monaco, Barcellona e PSG interessati, senza dimenticare l’attenzione di numerosi team della Premier League. Ma prima di tutti questi, c’è la Juventus, pronta a fare il possibile per trattenere il proprio talento centrale.