Questa zona dell’Australia è ricoperta di ragnatele: Quando capirete perché rimarrete allibiti

Sembra il set di un film di fantascienza, eppure gli scatti sono reali. Appartengono a Leslie Schmidt che si trovava insieme al suo fidanzato mentre stavano facendo una scampagnata nei boschi. Come si può notare il parco è letteralmente invaso dalle ragnatele.

Ci troviamo a  Yinnar nello Stato australiano di Victoria,  ma sembra una zona abitata da alieni dalle sembianze di insetti terribili, un po’ come accadeva nel celebre film Alien, dove i terribili mostri alieni avevano infestato il pianeta con una gigantesca covata.

La spiegazione a questo fenomeno è presto detta: in pratica per proteggersi dalle alluvioni, molto frequenti in queste zone del globo, i ragni creano queste mega ragnatele. Lo stesso fenomeno era stato notato in Tasmania poco tempo fa.

Tra gli esperti del settore questo stratagemma è conosciuto col nome di “mongolfiera”. Infatti Graham Milledge, un ricercatore che lavora per l’Australian Museum, spiega al Dayli Mail che “I ragni si arrampicano e poi puntano il loro addome verso il cielo e volano via come fossero un filo di seta. Il vento li cattura e li porta via. La ragnatela si comporta come un paracadute. Questa mongolfiera di massa è stata creata dalle inondazioni, ma non è una cosa comune”.

Una volta terminata l’inondazione questi piccoli ragni innocui ritornano a mimetizzarsi nel terreno, conclude Milledge.

Ancora una volta la natura ci sorprende più dei film di Hollywood, i cui autori di sicuro la studiano per avere delle ispirazioni. Basta avere il tempo e la voglia di osservarla e non si rimarrà mai delusi di tutte le meraviglie nascoste!

Ma altre volte le sorprese sono proprio nelle nostre case, come è accaduto a questo uomo che ha trovato un enorme nido di vespe addirittura sul suo letto.

 

Questa zona dell’Australia è ricoperta di ragnatele: Quando capirete perché rimarrete allibiti

 

#1

1

#2

2

 

#3

3

 

#4

4

 

#5

5

 

#6

7

 

#7

6

 

#8

 

loading...