Vuole viaggiare nel tempo, con l’auto sfonda un ufficio

Aveva programmato un “viaggio nel tempo” a bordo della sua auto, ma l’avventuroso progetto si è infranto (letteralmente) contro il muro di un ufficio. protagonista della vicenda è un uomo di Pensacola, in Florida, che ha sfondato con la sua auto il muro di un ufficio. Rimasto illeso dopo l’impatto, viene raggiunto dagli agenti delle locali forze di polizia, che lo sottopongono alle procedure di rito, per vedere se fosse in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe, e alla richiesta di spiegazioni sull’accaduto, l’uomo si giustifica dichiarando che: “Volevo viaggiare nel tempo”.

Forse, influenzato dall’enorme risalto che negli ultimi tempi è stato dato al famosissimo film Ritorno al futuro, dovuto al fatto che il protagonista  Marty McFly (Michael J. Fox) sarebbe arrivato dal passato il 21 ottobre 2015, il novello viaggiatore nel tempo voleva replicarne le gesta, ma non aveva considerato che non guidava la mitica DeLorean: ha accelerato al volante della sua Dodge Challenger e ha finito la folle corsa sfondando le pareti degli edifici.

Viaggiare nel tempo

L’uomo, del quale ancora non sono state rese note le generalità, come riporta Adnkronos, per fortuna è uscito illeso dall’abitacolo ed è stato condotto in ospedale per accertamenti. “Sembrava fosse esplosa una bomba“, ha dichiarato un esterrefatto Emanuel Flores, manager dell’ufficio di consulenza fiscale che ha ricevuto la visita ‘inaspettata’.

Al goffo “Marty McFly” poco dopo essere stato dimesso  sono state notificate tre citazioni in giudizio per “guida spericolata”.

 

loading...