Veniva presa in giro a causa del suo volto – ma 25 anni dopo, ha messo a tacere tutti

Sin dalla nascita Lizzie Velásquez è sempre stata diversa dai suoi coetanei. Pesava solo 1,2 kg e il suo volto era diverso da quello degli altri bambini.
Da piccola i medici le diagnosticarono la sindrome di Marfan, una rara condizione genetica che impedisce al corpo di accumulare grasso o di mettere su peso. La malattia la fa invecchiare piú velocemente e l’ha resa cieca ad un occhio.

All’asilo gli altri bambini le rivolgevano insulti e commenti sgradevoli, le dicevano che il suo volto era “disgustoso”.

“Quando ero piccola, credevo che tutti mi guardassero. Non capivo che gli altri erano diversi da me” ha dichiarato al Daily Mail.


Ma l’umiliazione piú grande avvenne all’età di 16 anni. Una persona la filmò senza il suo permesso, pubblicando il video su YouTube. La clip collezionò diversi milioni di visualizzazioni e la persona che l’aveva filmata di nascosto definì Lizzie “la donna piú brutta del mondo” riporta news.com.au.

Lizzie ne fu devastata, tutte quelle umiliazioni e il disprezzo che gli internauti avavano espresso nei suoi confronti erano davvero troppo. Le reazioni degli internauti resero quell’episodio uno dei piú difficili della sua intera vita.

Tutto quell’odio non sarebbe stato così devastante per un’altra persona, ma Lizzie non è come gli altri. Da quel momento ha deciso di dimostrare ai suoi detrattori la sua forza e il suo coraggio.

Oggi è una donna d’affari di successo, ha persino un canale Youtube con piú di 800.000 iscritti.

Lizzie è una donna forte e piena di successo. Il suo coraggio è una lezione di vita per tutti noi! Sentitevi liberi di condividere la storia di questa donna coraggiosa con i vostri amici!

Fonte: it.laowl.com