Gli uomini si raccontano: “Ecco com’è vivere col micropene”. Le risposte sorprendenti

La lunghezza del pene, è risaputo, è una delle maggiori ossessioni maschili. Per questo motivo, molti uomini compromettono anche le loro stesse vite. Chi sa di avere quello che scientificamente viene certificato come micropene (meno di 8 centimetri), infatti, spesso vive a disagio la propria sessualità e ogni attività quotidiana può venir condizionata da questa situazione anatomica. 

Sul social network Whisper, però, alcuni uomini hanno deciso di sfogarsi e raccontare le loro sensazioni. E le risposte degli utenti, in molti casi donne, sono decisamente sorprendenti. «Ho 32 anni e un micropene, in passato ho anche tentato il suicidio, non è divertente», scrive un utente. Alcune donne, però, gli rispondono così: «Io uscirei con un uomo col micropene. Punti di vista, ma lo preferisco rispetto ad un superdotato». E soprattutto: «Non è una cosa negativa. Il mio ex aveva il micropene, ma con la mano e con la lingua faceva grandi cose. Era meglio il sesso con lui che quello che oggi faccio con mio marito, che invece ha un pene molto grande».

discussioni micropene

Come abbiamo già potuto intuire, vivere col micropene deve essere fonte di grande afflizione per gli uomini. C’è chi racconta di essere ancora vergine perché troppo imbarazzato a mostrarlo ad una donna, o chi si lamenta di quelle donne che affermano che le dimensioni non contano ma poi puntano a relazioni stabili con gli uomini più dotati. Un altro uomo racconta: «Non importa quanto possa andare bene il primo appuntamento, si rovina tutto quando mi tolgo le mutande e lei vede il mio micropene».

Fonte

discussioni micropene

discussioni micropene