Un’esperta Di Linguaggio Del Corpo Ha Fatto L’elenco Delle Parole Che Un Uomo Usa Di Più Quando Mente

Janine Driver è un’esperta di linguaggio del corpo. Non di quello spiegato nei manuali di psicologia spicciola, ma di quello che realmente rivela qualcosa (spesso molto) su di noi. Le sue competenze vengono sfruttate da agenzie come CIA ed FBI e recentemente ha scritto un titolo dal libro “Tu non puoi mentirmi”.

Grazie alla sua esperienza ultra-ventennale, Driver, fra le altre cose, ha stilato un elenco delle parole che gli uomini usano di più in assoluto quando mentono.

Un'esperta Di Linguaggio Del Corpo Ha Fatto L'elenco Delle Parole Che Un Uomo Usa Di Più Quando Mente
immagine: Eagle Pictures

Perché dovrei farti questo? Si tratta di una delle battute più ricorrenti fra chi ha qualcosa da nascondere perché aiuta a spostare il focus della discussione e a temporeggiare mentre si pensa a come cavarsela.

A proposito… Esordire con un’espressione di questo tipo serve a far passare ciò che si sta per dire come una cosa d’importanza secondaria; attenzione, però, spesso è proprio ciò su cui bisogna focalizzare l’attenzione per capire se il nostro interlocutore ci sta mentendo.

‘Andare via’ invece di ‘tornare’ (esempio: “Sono andato via dal bar alle…”, anziché “Sono tornato a casa alle…”): usare questa espressione indica la volontà inconscia di allontanarsi… Da una bugia.

Mai. Soprattutto quando una semplice negazione sarebbe sufficiente, notare il ricorso a questa parola è un modo per svelare una sovracompensazione.

Quello/a. Anche in questo caso si tratta di un modo per distanziarsi dall’oggetto della conversazione.

Il condizionale. Coniugare i verbi ricorrendo a questo modo quando si potrebbe rispondere con un ‘no’ è un altro segnale a cui prestare attenzione.

Ma… Questa è una parola utilissima quando si vuole mimetizzare qualcosa e quindi fra le favorite di una persona che ha qualcosa da nascondere.

Sì, signora. Usare la parola ‘signora’ quando non rientra nel modo di fare comune di un uomo è un segnale di stress: la persona sente di essere nei guai e si lascia scappare questo modo di rivolgersi a voi.

Fonte