Un uomo di 47 anni fa sesso con la fidanzata – 12 ore dopo, scopre qualcosa di spaventoso nelle mutande

In genere gli uomini fanno molta attenzione ai gioielli di famiglia, sanno che essere colpiti in quel posto fa davvero male. Ma dopo una notte di passione con la sua nuova fidanzata, questo 47enne si è reso conto che c’era qualcosa che non andava nelle parti basse.

The Sun scrive che questo episodio bizzarro si è verificato dopo una notte di sesso. Mentre stavano facendo l’amore, ha sentito uno strano “crack” alle parti basse, ma ha deciso di continuare l’amplesso come se niente fosse.


12 ore piú tardi, l’uomo ha deciso di rivolgersi a un medico. Infatti ha notato delle ferite sia sul pene che sui testicoli. Inoltre ha trovato del sangue nell’urina e i suoi genitali erano molto gonfi.

I medici, dopo un attento esame, hanno scoperto quello che è il peggior incubo di ogni uomo: la rottura del pene.

La rottura del pene può verificarsi in seguito a una forte contusione, causando un grande dolore alle parti basse. L’uomo ha riportato dei danni anche all’uretra.

Dopo alcuni esami, i medici hanno deciso di operarlo. Due settimane piú tardi, l’uomo si è ripreso del tutto, ma noi siamo convinti che d’ora in poi farà piú attenzione.

Fonte: incredibile.guru

0
0
0
Total
0
Leggi altro:
La prima scuola di sesso orale apre i battenti

Chiudi