Thailandia, “involtini primavera” e oscenità: tatuaggi beffa agli (ignari) turisti

Roma, 15 settembre 2018 – Ritornare a casa con un souvenir speciale per ricordare una splendida vacanza in Thailandia. E’ questa l’idea che deve essere passata per la mente di ignari turisti occidentali rimasti vittime delle burla di un perfido tatuatore, il quale ha scritto indelebilmente sulla loro pelle frasi come “involtini primavera freschi”, “riso con pollo” o – peggio ancora – oscenità approfittando del fatto che nessuno conoscere la lingua locale. 

A raccontare la vicenda, finita anche sul tabloid britannico Daily Mail, è stato il sito Thai Visa News, che ha raccolto anche una galleria di foto dei tatuaggi ‘incriminati’ e tradotto le scritte. E tra buffe frasi di carattere culinario e altre offensive con riferimenti a organi sessuali, non c’è dubbio che lo sconosciuto artista ha colpito numerose volte. Gli scatti dei suoi tatuaggi sono diventati virali sui social network del Paese del sud-est asiatico con migliaia di condivisioni e soprattutto di commenti. E se c’è chi ne ride, c’è anche chi condanna un comportamento tanto crudele verso questi poveri turisti il cui sogno di un ricordo esotico si è trasformato in un’indelebile truffa.

Fonte

0
0
0
Total
0
Leggi altro:
È un artista di strada ma canta e suona al pari di molti professionisti. Spettacolare!

Chiudi