Conoscete queste teste ma non quello che c’è SOTTO: uno scavo ci rivela il segreto

Queste teste le conosciamo tutti, si trovano sull’Isola di Pasqua, conosciuta anche come Rapa Nui. L’isola è immersa nell’Oceano Pacifico e si trova al largo delle coste del Cile. Il suo nome è dovuto al fatto che fu scoperta il giorno di Pasqua del 1722 dall’esploratore Olandese Jacob Roggeveen.

Gli enormi busti monolitici sono sparsi lungo l’intero territorio. Se ne contano ben 638. È un mistero il modo in cui questi enormi massi in tufo sono stati trasportati e posizionati, così come gli attrezzi usati per la scultura.

Screenshot_1

Nonostante le numerose ricerche condotte il loro scopo non è tuttora noto con certezza. Secondo alcuni studi le statue rappresenterebbero capi tribù indigeni morti e, secondo la credenza popolare, avrebbero permesso ai vivi di prendere contatto con il mondo dei morti.

Ma il mistero che più di tutti ha fatto passare notti insonni ad archeologi e studiosi è: si nasconde qualcos’altro sotto le enormi teste? Uno scavo, finalmente, rivela al mondo intero il segreto…

Conoscete queste teste ma non quello che c’è SOTTO: uno scavo ci rivela il segreto

È un mistero il modo in cui questi enormi massi in tufo sono stati trasportati e posizionati, così come gli attrezzi usati per la scultura.