Makela, 19 anni, fa strage di cuori: tutta colpa di quello che ho nascosto nella borsetta

Con questo post: “Ho una storia da raccontare sui miei bisogni”, Makela, alias @blotty su Twitter, ha fatto strage di cuori. Il tweet ha riscosso un incredibile successo ed è stato ritweettato migliaia di volte, tanto che ora le chiedono tutti di uscire.

La storia che ha come incipit questo tweet ha dell’incredibile tanto che in molti faticano a credere che sia stata capace di fare quello che ha raccontato.

Makela è al primo appuntamento con un ragazzo quando all’improvviso sente l’impellente necessità di andare alla toilette, non riuscendo a trattenere lo stimolo chiede al partner di poter utilizzare il bagno, liberatasi dal “grosso peso” tira lo sciacquone ma qualcosa va storto, lo scarico non funziona.

“Non riuscivo a scaricare – racconta sul social – e così ho avvolto la mia ‘cacca’ nella carta igienica e l’ho messa nella borsetta. Quando sono tornata sul divano dal mio accompagnatore abbiamo ricominciato a baciarci. Lui mi diceva che ero bellissima, ma io non potevo fare a meno di pensare di avere le mie feci nella borsetta”.

Grazie a questi tweet la 19enne è divenuta popolare ed è riuscita a rimediare molte proposte di appuntamento. C’è chi pensa che abbia fatto tutto questo per avere popolarità e che sia tutto una montatura creata ad arte. Lei ribadisce che per diventare famosa avrebbe fatto qualcosa di meno disgustoso.  

Al telefono con la sorella è poi riuscita a trovare una soluzione per sbarazzarsi del fardello. “Fai finta di essere una fumatrice e buttala all’esterno”. E così Makela è riuscita a godersi tranquillamente il resto della serata. Leggi cosa è successo a questa ragazza quando l’ha fatto per la prima volta.

Makela, 19 anni, fa strage di cuori: tutta colpa di quello che ho nascosto nella borsetta

Makela