Kenya, 8 rinoceronti a rischio estinzione muoiono durante un trasferimento

Otto rinoceronti neri sono morti durante il trasferimento in una riserva nel Kenya del sud. Il drammatico episodio è stato reso noto dalle autorità locali e della riserva che hanno definito l’accaduto, «un vero e proprio disastro». Il rinoceronte nero, infatti, è a rischio estinzione e la perdita di ben otto esemplari contemporaneamente è un duro colpo per la stessa sopravvivenza della specie. Sarebbero, infatti, non più di 5.500 gli esemplari di rinoceronte nero rimasti al mondo, di questi, 750 vivono nel Kenya.

Sconcerto, inoltre, hanno suscitato le cause della morte, finora rese note. Gli animali, infatti, sarebbero stati intossicati e successivamente uccisi dal sale eccessivo contenuto nell’acqua che era stata data loro. In attesa di chiarezza sul caso e di ulteriori analisi, Cathy Dean, la presidente di Save the Rhino, una delle più note associazioni ambientaliste che si occupano della salvaguardia dei rinoceronti, ha chiesto l’apertura di una indagine internazionale che possa far piena luce sull’accaduto.

In caso di trasferimenti di animali a rischio estinzione, è stato sottolineato da esperti animalisti, gli animali dovrebbero essere sedati e risvegliati solo una volta giunti a destinazione. I rinoceronti sono cacciati in tutta l’Africa da bracconieri senza scrupoli che li uccidono per privarli del loro prezioso corno che viene venduto nel mercato nero orientale, a peso d’oro. Polverizzato, è utilizzato per la preparazione di “medicinali tradizionali” che curerebbero, tra le altre patologie, l’impotenza. 

Fonte: Leggo

0
0
0
Total
0
Leggi altro:
Figlio muore per droga, padre cerca gli spacciatori e si vendica così

Chiudi