Rieti, suora cappotta con la sua Clio per evitare un gatto nero

RIETI – Una carambola contro un’auto in sosta poi il ribaltamento per finire contro la cancellata esterna di una palazzina. Paura per una religiosa residente a Rieti. Ad uscire praticamente illesa dalla sua Renault Clio dopo il capottamento del mezzo in via degli Elci a Rieti, è una suora 43enne estratta indenne tra la sorpresa dei primi soccorritori scesi in strada dalla palazzina adiacente e che si sono trovati davanti a una giovane con l’abito di vita consacrata. L’incidente è avvenuto intorno alle 21.30.

Lo schianto è stato udito proprio sotto casa dagli inquilini dello stabile, uno dei quali, accorso per primo in strada, ha prestato soccorso alla religiosa aiutandola, non senza difficoltà, ad uscire dell’abitacolo sottosopra. Di certo non ci si aspettava di vedere uscire dalla Clio una donna in tonaca bianca e velo grigio rimasta indolenzita ma cosciente dopo il sinistro. La suora è stata messa a sedere e, a parte lo spavento, non ha riportato lesioni. Sul posto sono intervenuti una squadra di vigili del fuoco di Rieti per la messa in sicurezza del mezzo, il personale della Volante della questura di Rieti che ha effettuato i rilievi stradali di rito e un’ambulanza del 118 anche se poi non é stato necessario ricorrere alle cure mediche.

L’incidente ha destato molta curiosità con capannelli di persone rimaste a vedere tutte le operazioni fino alla rimozione della Clio con il carroattrezzi. Secondo quanto raccontato da alcuni residenti di via degli Elci, la suora è stata costretta ad una brusca sterzata a causa dell’attraversamento improvviso di un animale, probabilmente un gatto. Una manovra troppo repentina che ha fatto imbarcare l’auto portandola poi a urtare violentemente un automezzo parcheggiato a bordo strada.

La collisione laterale ha infine causato il ribaltamento dell’autovettura che si è arrestata davanti al cancello d’ingresso esterno di una palazzina adiacente. E se un gatto nero questa volta c’ha messo lo zampino nulla, fortunatamente, ha potuto con chi è protetto direttamente dall’alto. Per i danni ci penserà l’assicurazione. Chissà, forse La Cattolica.

Fonte

0
0
0
Total
0
Leggi altro:
sbalordito
6 cose che i ragazzi non trovano per niente attraenti nelle ragazze

Chiudi