Regala alla fidanzata 1.250 rose rosse, una per ogni giorno insieme

Un tempo le rose si regalavano a dozzine. Oggi quella consuetudine è stata sdoganata. C’è chi ha pensato di recapitare a casa della sua amata un giardino di fiori. Un omaggio floreale da record. Ma, per amore, si sa, si fa davvero di tutto. Milleduecentocinquanta rose rosse. Tante quante sono i giorni che hanno vissuto insieme. Così Devid, gestore di un cocktail bar di Sabaudia, in provincia di Latina, ha voluto dimostrare il suo amore alla fidanzata Raffaella. Ha commissionato un cesto di fiori davvero da guinness.

I due ragazzi si erano conosciuti quando lei lavorava nel locale del giovane. Stanno insieme da ormai quattro anni anche se di recente hanno avuto un litigio che li aveva allontanati. Poi però si sono ritrovati ed ora sono di nuovo uniti. Proprio per suggellare questa riappacificazione e la solidità del loro amore Devid ha voluto sorprendere la sua ragazza con un regalo davvero eclatante. Ha chiesto aiuto al suo amico fioraio Angelo Pilati il quale si è industriato per poter concretizzare il suo intento di stupire Raffaella con una composizione floreale mozzafiato.

Il fioraio ha fatto arrivare a Sabaudia dall’Olanda 1.250 meravigliose rose rosse “red naomi”. Poi ha fatto realizzare da un falegname un cesto di legno di 6 metri quadri di superficie, dotato di rotelle, che potesse contenerle tutte. Un lavoro di incasellamento che ha richiesto davvero molta pazienza e tanta cura. Una distesa di vellutati fiori rossi e profumatissimi.

La consegna è avvenuta la sera. Il cesto è stato spinto per strada fino a casa della destinataria ed è stato necessario anche fermare le auto che transitavano in quel momento per permettere che il gigantesco dono floreale giungesse a destinazione senza intoppi. Sulla soglia di casa Raffaella, all’arrivo delle 1.250 rose rosse è rimasta senza parole. Nei suoi occhi emozione e stupore. D’altronde non capita tutti i giorni di ricevere un dono così “scenografico” che è costato almeno 3.000 euro. L’unico problema che si è posto per Raffaella è stato quello di trovare un numero adeguato di vasi che potesse contenerle tutte.

Fonte

0
0
0
Total
0
Leggi altro:
Argentina: cane randagio attende 6 mesi hostess fuori dall’hotel. Lei se lo porta in Germania

Chiudi