Ecco cosa succede quando sul ring si sfidano un lottatore di sumo e un pugile

La lotta ha sempre attratto molte persone. Chi ha già qualche anno alle spalle si ricorderà certamente l’uomo tigre, il celebre cartone giapponese, il cui personaggio è effettivamente apparso sui ring insieme ad Antonio Inoki, un ex wrestler giapponese e ora affermato politico, proprio per l’enorme popolarità del manga. Ma avete mai visto combattere un pugile di soli 76 kg contro un lottatore di sumo di ben 273 kg?

L’incontro si è effettivamente svolto tra il lottatore Emmanuel Yarbrough e il pugile Daiju Takase. A guardarli sul ring notiamo come l’imponente stazza di Emmanuel incute un certo timore a Daiju che sembra essere un ragazzino spaventato e non un possente atleta i cui calci possono essere letali.

Infatti, dopo qualche minuto l’arbitro è costretto ad ammonirlo perché non se la sente di avere un corpo a corpo. Cerca in ogni modo di sfuggire alla presa mortale del lottatore. Il suo obiettivo forse era quello di stancarlo, anche psicologicamente per poi sferrare i suoi colpi migliori. Dopo l’ammonizione però è costretto a combattere. Viene afferrato da Emmanuel e inizia davvero il match. Guardate chi vince alla fine.

++Leggi anche: l’uomo che assomiglia incredibilmente all’incredibile Hulck

Ecco cosa succede quando sul ring si sfidano un lottatore di sumo e un pugile