Il prete dal pulpito: «Basta tv e datevi da fare». Dopo nove mesi è boom di nascite

CASTELLO DI GODEGO – L’omelia dal pulpito si era chiusa con un’esortazione: «Genitori, spegnete la televisione e datevi da fare». Un anno dopo è boom di nascite in parrocchia.

Non voleva certo essere un ordine quello di don Gerardo Giacometti parroco di Castello di Godego, nel Trevigiano, ma l’invito è stato preso alla lettera dai suoi parrocchiani.

«Non abbiamo più spazio per i nomi dei neonati nel tabellone in chiesa – racconta con il sorriso il sacerdote dopo aver conferito il battesimo a tre gemellini di una neo mamma e al quarto figlio di un’altra coppia di giovani godigesi – tutti figli voluti sia chiaro».

Il prete dal pulpito «Basta tv e datevi da fare». Dopo nove mesi è boom di nascite

Dal pulpito il sacerdote aveva voluto far riflettere sui dati delle nascite che nel 2016 avevano raggiunto il minimo storico in Italia. Un trend preoccupante che Castello di Godego ha saputo sovvertire: qui infatti la tendenza è diametralmente opposta.

I NUMERI

Da gennaio a settembre di quest’anno infatti ci sono stati ben 51 battesimi (40 i funerali) contro i 46 di tutto il 2016 (con 52 morti) ed i 45 del 2015 (con 56 morti). E per la prossima domenica di battesimi, a novembre, ci sono già quattro bambini in lista a cui se ne aggiungeranno altri…

Fonte: ilmattino.it

loading...
Leggi altro:
Una cittadina austriaca nasconde il segreto più raccapricciante del mondo. Ecco di cosa si tratta

Chiudi