Posta su Facebook foto dell’amica senza consenso, arrestata dopo la denuncia

La protagonista dello scatto era stata anche taggata ma era ritratta in abiti intimi mentre si stava vestendo.

Usare con troppa disinvoltura i social network postando foto di altri senza il loro consenso potrebbe costare molto caro. Lo sa bene una ragazza statunitense dello Stato del Michigan, la 22enne Kayla Paige Esterlin, finita addirittura in manette dopo aver pubblicato sul suo profilo Facebook, senza dirlo all’interessata, una foto scattata ad una sua amica col cellulare.

La protagonista dell’immagine infatti appena ha scoperto la foto ha deciso di agire per vie legali e ha denunciato l’amica alla polizia.

Posta su Facebook foto dell’amica senza consenso, arrestata dopo la denuncia

Dopo aver accertato i fatti, la polizia quindi ha fermato e arrestato la 22enne di Muskegon che ora dovrà rispondere dell’accusa di violazione della privacy.

La ragazza si è difesa spiegando che non pensava di fare una cosa brutta e per questo aveva persino taggato l’amica dopo aver pubblicato lo scatto. Quest’ultima però non sembra essere d’accordo visto che la foto la ritrae in abiti intimi mentre si sta vestendo in casa e per nessun motivo avrebbe voluto comparire online in quel modo.

Secondo i media locali, la 22enne se dichiarata colpevole dal giudice potrebbe essere condannata fino a 2 anni di carcere oltre a pagare una multa di 5mila dollari.

Fonte: fanpage.it

Leggi altro:
Usa, prof fa sesso con quattro studenti. Condannata “Non voglio perdere mio marito”
Usa, prof fa sesso con quattro studenti. Condannata: “Non voglio perdere mio marito”

Chiudi