Pisa, giovane attraversa i binari con le cuffie: travolto e ucciso dal treno

Tragedia alla stazione di San Romano, dove un giovane nigeriano è stato travolto mentre stava attraversando i binari. Secondo testimoni, il giovane avrebbe indossato delle cuffie e quindi non avrebbe sentito le grida di altre persone che cercavano di avvisarlo dell’arrivo del treno.

Altri viaggiatori presenti in stazione avrebbero tentato di avvertirlo urlando, cercando di avvisarlo dell’arrivo imminente di un treno. Ma lui, un giovane nigeriano di trentuno anni, probabilmente non ha sentito le urla e non si è accorto del pericolo perché indossava le cuffie e ascoltava musica mentre attraversava i binari.

Così l’uomo è stato travolto dal treno veloce 3170 alla stazione di San Romano, in provincia di Pisa. Per lui non c’è stato nulla da fare. Sul posto è intervenuta la polfer che ha escluso l’ipotesi del suicidio dopo aver ascoltato i testimoni.

Il drammatico incidente è avvenuto intorno alle 17.30 e per ore, dopo l’accaduto, la linea ferroviaria Livorno-Firenze è rimasta chiusa. Sul luogo dell’incidente anche i Carabinieri e il 118.

Rimini-giovane-travolto-e-ucciso-dal-treno-per-salvare-il-suo-cane-sotto-shock-la-famiglia

Altri incidenti simili in provincia di Pisa – Quello accaduto questo pomeriggio a San Romano non è il primo episodio simile avvenuto in provincia di Pisa.

Nel gennaio del 2014 una adolescente venne travolta e uccisa da un treno alla stazione di Cascina. Anche in quel caso la quindicenne, secondo quanto raccontarono degli amici, indossava le cuffie per la musica e attraversò di corsa i binari per andare a prendere l’autobus che l’avrebbe portata a casa.

A causa delle cuffie, non sentì le urla dei compagni di classe che cercarono di avvertirla dell’arrivo del treno.

Fonte