“Oh mio Dio signora, ha le zampe all’indietro, sembra un uccello, che ci fa con un cane handicappato? Questa è da sopprimere…”. E lei prende una decisione coraggiosa…

Rexi è una splendida golden retriever che ha letteralmente fatto impazzire d’amore chiunque l’abbia conosciuta. Il suo simpatico nome le è stato dato per la sua particolare “somiglianza” con un Tyrannosaurus Rex, questo perchè Rexi cammina sulle zampe posteriori per colpa di una malformazione delle zampe anteriori.

La cucciola alla nascita era sana come un pesce, nessuno avrebbe potuto immaginare che, crescendo, le sue zampe si sarebbero rigirate verso la schiena.

Pian piano le ossa si sono spinte verso l’alto e adesso Rexi sembra avere due ali al posto delle zampe. Tutto ciò è dovuto, purtroppo, ad un problema neurologico congenito che le impedisce di avere una postura corretta.

Nonostante ciò Rexi è una cagnolina vivace ed allegra, il suo problema fisico non le impedisce certo di giocare con la sua famiglia. Saltella su due zampe e si diverte comunque come qualsiasi altro cane.

Proprio per questo, quando Rachel Woertink e a James Cassity portarono Rexi dal veterinario e lo stesso paventò ai due la possibilità di farle l’eutanasia, la coppia di Victorville in California, scandalizzata gli ha immediatamente detto di no.

“Oh mio Dio signora, ha le zampe all’indietro, sembra un uccello, che ci fa con un cane handicappato Questa è da sopprimere…”. E lei prende una decisione coraggiosa...

“Oh mio Dio signora, ha le zampe all’indietro… sembra un uccello… che ci fa con un cane handicappato? Questa è da sopprimere…” Queste sono state le parole del veterinario che ha visitato Rexi… “Non avevo scelta… ho dovuto farlo… HO CAMBIATO IL VETERINARIO!!!” ha poi commentato Rachel.

Per i due coniugi Rexi è la loro bambina, una bambina speciale certamente, ma pur sempre una bimba e non ritenevano giusto far morire una cucciola sana solo perché non rientrava negli standard di quello che noi, umani, chiamiamo normalità.

Rachel e James hanno provato di tutto per far si che Rexi potesse camminare senza difficoltà, finanche costruirle un carrellino ma, alla fine lei preferisce stare senza. Si è abituata così e va alla grande, dimostrando di avere tanta voglia di vivere.

L’ultima speranza di Rachel e James è quella di farla operare da un’equipe di esperti, ma il costo dell’operazione è molto alto, circa 20.000 dollari, che i due non possono permettersi così hanno chiesto aiuto al popolo del web per poterla operare, e come sempre la risposta delle persone di cuore non si è fatta attendere, in brevissimo tempo le donazioni hanno raggiunto la cifra necessaria.

Tra non molto la dolce Rexi verrà operata, i veterinari proveranno a sistemarle le zampe anteriori, per permetterle di vivere una vita piena. 

E noi non possiamo fare altro che augurarle buona fortuna…

Qui sotto potete vedere il video di Rexi



Rexi la cucciola con le zampe al contrario di videovirale