La moglie non cucina, non pulisce e non stira: il marito la denuncia. Ora lei rischia il carcere

La moglie non cucina, non stira e si rifiuta di fare le faccende di casa, il marito esasperato la denuncia.

Siamo a Latina, dove un uomo di 47 anni ha chiamato i carabinieri esasperato dal fatto che la moglie, da tempo, si rifiutava di fare i lavori domestici. La donna, dopo la denuncia, rischia una pesante condanna che può andare da due a sei anni di reclusione per maltrattamenti in famiglia. A riportare il fatto è La Repubblica.

La donna, di sette anni più giovane di lui, è stata accusata dal marito di averlo, negli ultimi due anni, insultato, a volte messo fuori dalla camera da letto, e costretto a vivere in una casa poco pulita, e inoltre, di non cucinare, spesso non gli preparava da mangiare e sprecava il cibo da lui acquistato.

Donna in cucina

L’uomo, un 47enne, avrebbe denunciato diversi atteggiamenti della moglie: la donna da due anni lo avrebbe ripetutamente insultato, gli avrebbe negato l’accesso alla camera da letto e lo avrebbe costretto a vivere in una casa sporca, compresa la cucina. 

Il sostituto procuratore Gregorio Capasso ha così deciso che ci sono gli estremi per configurare il reato di maltrattamenti in famiglia e così il giudice Mara Mattioli ha così disposto un processo per la 40enne che a breve dovrà presentarsi in tribunale per difendersi dalle pesanti accuse.

Da leggere invece la storia di una signora di 84 anni che chiede il divorzio perché il marito non la “soddisfa sessualmente”. 

loading...
loading...