Migliorare la memoria in 10 minuti: un nuovo studio rivela come fare

Se volete migliorare la memoria in solo 10 minuti, dovete seguire questi pratici consigli che, grazie ad uno studio, ci danno i ricercatori dell’Università di Edimburgo. Gli studiosi hanno rilevato che staccare la spina, per breve tempo, dai continui stimoli che la vita quotidiana ci sottopone, non solo aiuta a rilassare i nervi, ma stimola anche la memoria.

Quello che ci consigliano è di trovare, durante il giorno, almeno 10 minuti di tempo per rimanere, soli, dentro una stanza, in silenzio e senza nessuna distrazione, così da poter migliorare e incrementare le nostre capacità di memorizzazione, e avere la vita più facile, come riportato dal sito per studenti Skuola.net.

Come migliorare la memoria

“FATE RIPOSARE IL CERVELLO”: QUESTE SONO LE INDICAZIONI DELL’ESPERTO – Quanti universitari hanno fatto dei veri e propri tour de force e passato notti insonni sui libri senza fare un minuto di pausa? Fino ad oggi, molte persone pensavano che bisognasse tenere costantemente in moto il cervello, per avere dei risultati positivi. Ma la ricerca dimostra il contrario: «Molte persone credono che il cervello debba essere costantemente stimolato, ma non è così che funziona», ha spiegato la ricercatrice Michaela Dewar della Heriot-Watt University di Edimburgo alla rivista “New Scientist“.

memoria del cervello

L’ESPERIMENTO – Lo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Edimburgo guidati dalla dottoressa, ha coinvolto 40 persone alle quali è stato chiesto di imparare alcune nozioni tramite un percorso virtuale. In seguito, ad alcuni veniva chiesto di riposarsi, ad altri invece di continuare a svolgere altre attività non correlate con quanto avevano appreso.

Il risultato? I volontari che avevano fatto una pausa ricordavano meglio degli altri.

Quindi, per aumentare le capacità mnemoniche, il nostro cervello ha bisogno di riposarsi, solo con il riposo si può memorizzare meglio ciò che abbiamo appreso nel corso dei nostri studi.