I medici decidono di staccarle la spina perché muoia, ma quando il marito le dice addio lei grida queste parole

L’incredibile storia di Lyndee Brown Pellettiere-Swapp, una 47enne mamma di due figli, arriva dagli Stati Uniti. Rimasta in coma per 12 giorni, si è risvegliata e ha spiegato di poter sentire quello che accadeva intorno a lei mentre i medici dicevano che non c’era più nulla da fare.

“I’m a fighter”, ovvero “sono una combattente”. Con queste parole i familiari di Lyndee Brown Pellettiere-Swapp e i medici che l’avevano in cura hanno capito che quella donna, una mamma americana di quarantasette anni, aveva ancora qualche possibilità di farcela. Si tratta di una donna che nel 2015 è caduta improvvisamente in coma mentre si trovava a casa.

Trovata dal figlio e portata in ospedale, i medici avevano tentato invano di svegliarla. Per questo, dopo una serie di tentativi, erano arrivati a dire che per lei non c’era più nulla da fare. Dopo dodici giorni di coma, i suoi organi stavano ormai per cedere.

E per questo alla fine il marito di Lyndee si era deciso a spegnere il macchinario e a permettere di donare i suoi organi. Ma proprio a quel punto lei avrebbe fatto capire a tutti di voler ancora vivere.

Le parole sussurrate al marito e il lento recupero – “Ho bisogno che tu combatta”, è quanto il compagno le avrebbe sussurrato nell’orecchio dandole un ultimo saluto e lei, lasciando tutti senza parole, avrebbe appunto risposto di essere una combattente.

Da quel momento in poi la paziente ha iniziato a recuperare lentamente. Ora che ha deciso di raccontare la sua storia al Mirror, ha spiegato di aver dovuto imparare di nuovo a camminare e a nutrirsi e che dopo quel periodo di coma è stata costretta a sottoporsi a diversi interventi chirurgici. Ha ancora oggi diversi problemi di salute, ma si sta riprendendo.

Dopo che si è risvegliata Lyndee ha raccontato che in quei dodici giorni in ospedale aveva percepito ciò che accadeva intorno a lei, poteva sentire i medici e i suoi cari che la visitavano e le parlavano, come ad esempio i suoi due figli e la nipote, ma che era priva di ogni possibilità di muoversi e comunicare.

Fonte: fanpage.it

loading...
Leggi altro:
Bari, poliziotto prende a schiaffi vigile urbano. “Sai solo fare multe”. E arrivano i carabinieri

Chiudi