La nascita di una vita in pochi scatti: la mamma si fotografa mentre partorisce

Lisa Robinson-Ward è una fotografa professionista, specializzata nel realizzare ritratti artistici e soprattutto come fotografa di matrimoni. Quando ha scoperto di essere incinta, ben 9 anni dopo il primo figlio e soprattutto quando ormai aveva perso le speranze, in quanto aveva subito anche due aborti spontanei, ha deciso di intraprendere una nuova ed emozionante sfida: fotografare i momenti più importanti del parto, dal travaglio alla nascita di sua figlia.
La gravidanza è stata una sorpresa, ma Lisa l’ha accolta con gioia infinita. Lei e il marito non avevano mai smesso di cercare di regalare un fratellino al loro primogenito, finchè non è arrivata Anora, che ora ha 6 mesi.

Fotografare la nascita di sua figlia, l’avrebbe aiutata a stare tranquilla e concentrata e a portare la mente lontano dai dolori del parto. “Non sapevo se sarei stata in grado di scattare delle foto”, ha raccontato Lisa. “Mentalmente ero pronta a farlo, ma non ero sicura che sarei stata effettivamente in grado di realizzare il mio progetto”.

fotografa

Alla fine ce l’ha fatta, è riuscita a documentare, con degli stupendi scatti, questo evento eccezionale da una prospettiva mai vista prima, quella della mamma.

Guarda le splendide foto.

A proposito di foto, da non perdere la sorpresa choc in sala parto, lo scatto che riprende questa mamma è diventato virale.

La nascita di una vita in pochi scatti: la mamma si fotografa mentre partorisce

mother-photographs-her-child-birth-labour-lisa-robinson-5

Avevo le contrazioni e poi le mie acque si sono rotte alle 03:00. Abbiamo preso le nostre cose, e la macchina fotografica, e siamo saliti in auto per andare in ospedale – per fortuna non è stato un lungo viaggio. Quando siamo arrivati, tremavo e a un certo punto ho pensato a me, non c’è altro modo, devo essere in grado di tenere la fotocamera.

mother-photographs-her-child-birth-labour-lisa-robinson-3

Tra le contrazioni, sono riuscita a scattare le foto di quello che vedevo intorno a me. Ma è stata dura.

mother-photographs-her-child-birth-labour-lisa-robinson-2

Ho fatto l’epidurale, e dopo mi sentivo come se avessi molto di più il controllo di me. Ero così fortunata. Ero in travaglio da 14 ore, ma non mi sembrava. Il tempo era davvero volato, in parte perché ho avuto veramente una buona gestione del dolore…

mother-photographs-her-child-birth-labour-lisa-robinson-6

…e in parte perché mio marito mi sosteneva.

mother-photographs-her-child-birth-labour-lisa-robinson-4

All’inizio ho chiesto al mio medico: “Hai un problema con me se fotografo il mio parto?”. Lui era favorevole. Ma quando entrò nella stanza e vide che avevo una macchina fotografica, credo che fosse un po’ stupito.

Avanti

Prev1 di 3Next