Limone nell’ano, la moglie ricoverata con l’anguilla. Il gioco erotico finisce male

ROMA – Un limone, un’anguilla e due anziani coniugi di 60 anni sono i protagonisti di questa bizzarra storia che arriva dal litorale romano, tra il Circeo e Terracina e riportata dal quotidiano Leggo.

La coppia di amanti presa da una folle passione aveva deciso di rendere il tutto più piccante, utilizzando il limone e l’anguilla, il primo veniva introdotto nel retto dell’uomo e l’animale, vivo, nella vagina della donna, ma qualcosa va storto e i due si vedono costretti ad andare nell’ospedale più vicino, con ancora i due corpi estranei infilati nelle parti intime.

Gli operatori sanitari in servizio, all’arrivo dei due, non credono ai loro occhi, ma nonostante l’iniziale sbalordimento intervengono subito per estrarre l’anguilla dalla vagina della donna, in quanto essendo l’anguilla un animale carnivoro, aveva già provocato delle ferite alla donna che sanguinava copiosamente.

limone anguilla

L’animale, che non aveva nessuna voglia di uscire, è stato anestetizzato e rimosso, per fortuna senza gravi conseguenze.

L’uomo, invece, ha dovuto subire un piccolo intervento per poter estrarre il limone.

Entrambi se la sono cavata con qualche punto di sutura e qualche giorno di degenza, e tanta vergogna, in quanto hanno dovuto ammettere al personale sanitario che si trattava di un gioco erotico. A proposito di giochi erotici, guardate la tv giapponese cosa manda in onda

loading...