Costretta a lavorare con i tacchi. Ecco la dolorosa foto della cameriera a fine turno

Un’immagine che fa scalpore, una foto apparsa ancora una volta su Facebook che mostra i piedi insanguinati e delle scarpe coi tacchi dopo un massacrante, e il caso di dire, turno di lavoro di Nicola Gavins, una giovane ragazza impiegata presso la catena di ristoranti Joey Restaurants di Edmonton, con la mansione di cameriera.

Il suo datore di lavoro, per “migliorare” l’immagine del ristorante, pretende che le sue dipendenti indossino delle scomodissime scarpe coi tacchi per molte ore, vietando categoricamente l’utilizzo di quelle più basse, perché chiaramente non hanno lo stesso appeal.

Questa volta però, il lavoro prolungato e il correre tra un tavolo e un altro per soddisfare le richieste dei clienti del locale, ha causato la rottura dell’unghia di un piede. Nonostante il dolore, Nicola ha dovuto terminare il proprio turno, senza potersi fermare e adeguatamente medicarsi.

tacchi sangue

La reazione della donna è stata quella di pubblicare la foto dei suoi piedi e un’altra dove si ritrae uno stralcio del manuale dato dall’azienda al personale di servizio, dove è scritto chiaramente che le donne devono indossare e acquistare una divisa (dal costo di 30 dollari) e le scarpe col tacco, mentre gli uomini hanno soltanto l’obbligo di usare un abito scuro, preso anche dal proprio armadio.

tacchi manuale

Ha inoltre sottolineato come la politica aziendale è basata su un atteggiamento arcaico e sessista.

Come appare su Metro.uk, a seguito del putiferio creato dal post che è stato subito condiviso da più di 10.000 utenti, l’azienda ha dovuto rispondere con un comunicato, nel quale in qualche modo si “rivedono” le disposizione in materia di salute e sicurezza dei loro dipendenti.

Il tema della sicurezza sul lavoro e degli infortuni è un argomento scottante, spesso sottovalutato per concentrarsi più sugli aspetti economici. Tuttavia, è ampiamente dimostrato come nel lungo periodo, se lo si trascura, causerà sicuramente un danno maggiore all’attività. Ecco ad esempio quanto incide lo stress da lavoro sulla vita di un dipendente.

 

 

loading...