Il latte non è un alimento sano come pensi. Ecco sette segnali che indicano che dovresti smettere di berlo immediatamente

“Il latte è la migliore fonte di calcio per mantenere le ossa forti e sane”. Siamo stati bombardati da questo slogan pubblicitario per moltissimi anni dall’industria lattiero-casearia. Tuttavia, numerosi studi hanno dimostrato che la realtà potrebbe essere ben diversa.

È stato riscontrato un forte legame tra il consumo di prodotti caseari e il diabete di tipo 1 nei bambini che hanno meno di un anno. Inoltre le donne di età compresa tra i ventisei e i quarantasei anni che consumano latticini sono maggiormente a rischio di sviluppare il tumore alla mammella.

Se questi motivi non sono sufficienti per convincerti a smettere di bere il latte, allora presta attenzione a questi segnali che ti invia il corpo:

Il latte non è un alimento sano come pensi. Ecco sette segnali che indicano che dovresti smettere di berlo immediatamente

1. Dolore di stomaco subito dopo aver bevuto il latte o aver mangiato i latticini

Sicuramente hai sentito dire che alcuni soggetti sono intolleranti al lattosio. Infatti è un disturbo comune: negli USA più di quaranta milioni di persone soffrono di questo disturbo.

Tuttavia, che cos’è il lattosio e perché provoca così tanti problemi? Si tratta del componente dolce o “zucchero” del latte, che per essere digerito adeguatamente dall’organismo richiede la presenza di un enzima di nome lattasi.

È presente in quantità elevate quando siamo bambini, ma scompare man mano che diventiamo adulti. Ciò rende difficile la digestione del lattosio, provocando il dolore allo stomaco.

2. Gonfiore

Questo sintomo generalmente è associato al primo. La causa è esattamente la stessa, cioè la carenza di lattasi nell’intestino tenue. Il gonfiore generalmente si manifesta trenta minuti dopo aver bevuto un bicchiere di latte o aver mangiato un pezzo di formaggio.

3. Flatulenza

Come in una reazione a catena, il lattosio non digerito resta intrappolato nel colon e inizia a fermentare. Ne consegue che il corpo emette una grande quantità di gas per cercare di ridurre il gonfiore addominale. Questo potrebbe essere solo un segnale minore di ciò che avviene dopo…

4. Diarrea

A questo punto il gonfiore e la flatulenza potrebbero essere i problemi minori. La diarrea, che può tormentarti anche per molti giorni, indica chiaramente che il tuo organismo non è in grado di digerire il lattosio.

La cosa divertente è che in molti casi di intolleranza al lattosio, non tutti i prodotti caseari provocano queste reazioni. Potrebbe essere solo il latte, ma non la panna o il formaggio a causare la diarrea.

Per scoprire la vera fonte del problema, è necessario eliminare tutti i prodotti che contengono lattosio dalla tua alimentazione e successivamente reinserirli uno alla volta.

5. Prurito

Questo sintomo molto più probabilmente deriva da un’allergia al latte, anziché dall’intolleranza al lattosio. Si manifesta quando il sistema immunitario non reagisce bene ai prodotti caseari e li considera corpi estranei.

6. Acne

È risaputo che i prodotti caseari stimolano la produzione di sebo. Questo provoca la comparsa di rossore, gonfiore e brufoli, specialmente sul viso.

Se sei in cura presso un dermatologo da qualche tempo e non noti nessun miglioramento, forse è arrivato il momento di dire addio al latte e di dare il benvenuto a una pelle luminosa e priva di acne.

7. Storia familiare di cancro

Nel latte è presente un ormone di nome IGF-1, che è ritenuto responsabile di parecchi tipi di cancro: mammella, colon, prostrata e polmoni. Questo ormone accelera la crescita delle cellule tumorali aumentando il rischio di cancro del 33%.

Fonte