La lezione di questa bimba al cassiere che le chiede perché voglia una bambola di colore fa 500mila like

Sophia era felicissima del giocattolo scelto, peccato che si sia sentita rivolgere dal cassiere una domanda abbastanza bizzarra

“Sono una bella ragazza e anche lei lo è”. Così Sophia, una bambina statunitense di appena 2 anni, con la sua risposta ha dato una lezione di vita al cassiere di un negozio di giocattoli che le ha chiesto se fosse realmente sicura di scegliere una bambola con un colore di pelle diverso dal suo.

Quando a Sophia è stato detto da i suoi genitori che poteva scegliere un regalo come premio per aver imparato a usare il vasino, lei ha immediatamente chiesto una bambola nuova.

Sophia e sua mamma Brandi Benner sono andate a scegliere il regalo in un centro commerciale vicino alla loro casa in South Carolina. La bambina ha passato più di venti minuti nel corridoio dei giocattoli guardando accuratamente tutte le bambole.

“Alla fine ha scelto la bambola medico perché nella sua mente lei è già un medico” racconta la madre in un post su Facebook.

Sophia era felicissima del giocattolo scelto, una bambola dottoressa di colore, peccato che si sia sentita rivolgere dal cassiere una domanda abbastanza bizzarra.

“Sei sicura che vuoi questa bambola? Non ti assomiglia per niente” ha detto il cassiere a Sophia. La mamma si è immediatamente arrabbiata ma prima che potesse dire qualcosa ci ha pensato la bambina a rispondere.

” Si mi assomiglia. Lei è una dottoressa come me, lei è una bella ragazza e anche io lo sono. Guarda i suoi capelli fantastici? E guarda il suo stetoscopio?”. Il cassiere evidentemente imbarazzato ha preferito chiudere la conversazione con un semplice: ” Si è carina”.

Il post su Facebook nel quale la madre racconta quanto accaduto in pochi giorni ha ricevuto più di 400mila mi piace e quasi 200mila condivisioni.

Fonte