“Questi fiori hanno ucciso il mio gattino: non teneteli in casa se li avete”

Quando le avevano regalato dei fiori,  Elizabeth Mackie, mai avrebbe immaginato che sarebbero stati la causa della morte del suo piccolo amico a quattro zampe. I fiori in questione le erano stati donati da un amico, quale ringraziamento per avergli regalato una vecchia cassettiera.

La donna di Whitchurch, un paese della contea dello Shropshire in Inghilterra, ha riposto i fiori in soggiorno e ha continuato le sue faccende, fino a quando non ha trovato il suo gatto, Mr. Mistoffelees, coperto di polline arancione e ha tentato di pulirlo, ma la sostanza non voleva saperne di andare via, così gli ha scattato una foto e ha chiesto consiglio sui social per capire come fare a rimuoverla.

Un amico le ha consigliato di portarlo subito da un veterinario, cosa che ha fatto immediatamente. La 38enne arrivata in clinica con il suo gatto già in gravi condizioni, lo ha lasciato alle immediate cure dei veterinari che lo hanno sedato cercando di indurgli il vomito. Purtroppo il gattino, nonostante gli sforzi dei medici, è morto di insufficienza epatica e renale poche ore dopo.

Gatto ucciso da fiori

 

I fiori che hanno causato la morte di Mr. Mistoffelees sono i gigli bianchi. Dopo l’accaduto sia la donna che il veterinario Andy Nelson hanno lanciato una petizione ai supermercati e ai fioristi chiedendo di mettere adesivi di avvertimento su tutti i gigli, specificando che non dovrebbero essere tenuti vicino ai gatti.

“L’ho trovato ricoperto di arancio e ho capito che era polline. Continuava a scomporsi quando ho provato a pulirlo così ho messo un post sui social media per vedere se i miei amici avevano qualche consiglio. Improvvisamente la gente ha iniziato ad avvertirmi che il polline del giglio è tossico per i gatti e avrei dovuto controllare che non ne avesse mangiato”, ha detto  la 38enne a Metro e che ha aggiunto infine: “Se avessi saputo che i gigli sono così mortali per i gatti non li avrei mai tenuti nella mia casa”.

“Questi fiori hanno ucciso il mio gattino: non teneteli in casa se li avete”

Il Post

loading...