La fidanzata lo lascia, lui entra nel suo Facebook e si vendica. Ecco cosa ha fatto

La sua fidanzata, Brianna Rivera, lo lascia e la vendetta che mette in atto è davvero atroce e meschina. Il ragazzo per vendicarsi della sua ex che l’ha mollato, decide di creare un account Facebook falso, inserisce i dati della ex e un bel po’ di foto, ha messo insieme qualche amicizia e poi ha iniziato a scrivere insulti razzisti, come se fossero stati scritti dalla 20enne.

In particolare, ha scritto frasi e insulti razzisti su quanto era avvenuto a Ferguson, Missouri, dopo l’uccisione di un ragazzo di colore da parte della polizia. 

Non ancora pienamente contento degli effetti della sua vendetta, il ragazzo, ha segnalato la pagina ad un sito che raccoglie le denunce di insulti razzisti online. 

Facebook

La vicenda è arrivata anche alle orecchie del datore di lavoro della ragazza che l’ha licenziata in tronco. Brianna Rivera, venuta così a sapere dell’incresciosa vicenda, ha denunciato l’accaduto alla polizia. Dopo la denuncia alle autorità, l’azienda per la quale lavorava, non ha potuto far altro che scusarsi del frettoloso licenziamento e riassumerla. 

“Chi mi conosce sa che non avrei mai potuto dire in tutta la mia vita una cosa del genere. Grazie a tutti coloro che stanno diffondendo la verità sull’accaduto perché è in pericolo non solo la mia vita ma anche quella dei miei amici e della mia famiglia”, ha scritto Brianna sul suo profilo Facebook, quello vero.

Gli uomini quando vengono lasciati non sono nuovi, purtroppo a questo tipo di gesti, ma a volte anche le donne sanno pianificare delle vendette davvero “feroci”, come quella che ha messo in atto una ragazza cinese che, mollata dal suo fidanzato, si vendica in maniera disgustosa.

La fidanzata lo lascia, lui entra nel suo Facebook e si vendica. Ecco cosa ha fatto

Brianna Rivera

 

loading...