Stupra un uomo mentre dorme, poi si giustifica: ”Sono bipolare”

Un ragazzo di 21 anni ha denunciato Chantae Gilman, una donna americana di 26 anni e madre di 4 figli, per una violenza sessuale. Il fatto è accaduto a Seattle, dove la presunta vittima, di cui non sono state fornite le sue generalità, si è svegliata alle due del mattino lo scorso 17 giugno, ed ha trovato sopra di sé proprio la donna mentre lo stupra.

Non si sa come sia riuscita a violare il domicilio del giovane, ma è certo che lui si è immediatamente divincolato ed è riuscito poi a denunciare l’accaduto alla polizia. In seguito a delle indagini si è riscontrato la presenza del suo DNA sulla vittima e per questo motivo le viene contestato il reato di stupro di secondo grado.

La donna nega di aver abusato dell’uomo ed ha dichiarato, al NY Daily News, di soffrire di un disturbo bipolare, o maniaco-depressivo. In genere colpisce 1 persona su 100 e può risultare una malattia seria se non trattata in modo adeguato, diventando anche molto invalidante. Si tratta di una patologia che causa gravi alterazioni dell’umore.

donna stupra uomo

Chi ne soffre può essere al settimo cielo o trovarsi in una profonda depressione senza alcuna ragione apparente. Durante le fasi di eccitamento il malato può avere episodi di eccessiva disinibizione con comportamenti maniacali, seguito da stati di assoluta depressione.

Difficile dire come siano andate le cose veramente, ma quello che è certo è che l’episodio ci fa riflettere su come a volte la linea che separa la normalità dalla anormalità è davvero sottile.

Anche se generalmente più raro per ovvie ragioni, qualche volta sono le donne ad essere artefici di violenze nei confronti dell’altro sesso. Leggete cosa è accaduto a questi due uomini che si sono visti ricevere delle avance sessuali da questa donna sotto minaccia. E per quale assurda ragione rifiutano.

Stupra un uomo mentre dorme, poi si giustifica: ”Sono bipolare”

 

loading...