Lasciata fuori dalla discoteca perché obesa. ”Non puoi entrare, rovini la nostra immagine”

“Sei obesa, non puoi entrare, rovini l’immagine del locale”. Questo è quello che ha dovuto ascoltare Barbara Scannapieco, una giovane ragazza in carne di Salerno, mentre era in fila con gli amici per entrare in una nota discoteca del luogo e trascorrere così una piacevole serata in compagnia.

A pronunciarla sono stati gli addetti alla sicurezza del locale che l’hanno costretta a rimanere in fila da mezzanotte fino alle tre del mattino perché ‘”non era conforme agli standard della clientela del club“.

Secondo il punto di vista del locale, se avesse ballato in pista, per colpa del suo “peso“, avrebbe rovinato l’immagine della discoteca.

Gli amici di Barbara hanno provato a chiedere chiarimenti alla direzione, ma la ragazza ha preferito tornarsene a casa e raccontare senza remore l’accaduto.

“Ero ben vestita e ben pettinata, l’unico accessorio che per colpa del mio peso non indossavo erano i tacchi”, commenta amareggiata la ragazza salernitana a TgCom, al termine della vicenda.

obesa

Senza dubbio un episodio molto antipatico che pone in contrasto da un lato la libertà del locale di decidere chi poter far entrare nei propri spazi, senza dover necessariamente dare conto a nessuno visto che si tratta di un’attività privata anche se aperta al pubblico, e dall’altro la misera convinzione che l’aspetto di una persona possa essere il solo metro di giudizio per il locale.

Tutt’al più ci si poteva limitare all’abbigliamento, ma qui si è andato decisamente oltre andando ad offendere la dignità delle persone.

Il tema dell’obesità ancora suscita questo tipo di reazioni. Dovrebbe al limite essere una libera scelta dell’individuo in base alle sue convinzioni. Comunque al di là di tutto, leggete l’incredibile trasformazione di una donna in sovrappeso che ha tolto un solo alimento dalla sua dieta. La trasformazione è da non credere.

Lasciata fuori dalla discoteca perché obesa. ”Non puoi entrare, rovini la nostra immagine”