Dawson’s Creek compie 18 anni: 10 cose che (forse) non sapevi sulla serie anni ’90

La serie cult dei primi anni 2000 Dawson’s Creek compie 18 anni e diventa maggiorenne. Creata da Kevin Williamson, con protagonista James Van Der Beek, idolo di tutte le teenager di quegli anni, nei panni di Dawson Leery, era figlia di un’altra famosissima serie tv, Beverly Hills, 90210 e fonte di ispirazione delle successive The O.C. e Gossip Girl. Dawson’s Creek è, per tutti i nati negli anni ’80, la serie più seguita, e in un epoca dove i social network ancora non erano molto sviluppati, inevitabilmente gli adolescenti ne parlavano il giorno dopo a scuola, fantasticando sul triangolo amoroso formato da Dawson, Joey e Pacey, con una netta preferenza, sia maschile che femminile, per quest’ultimo, più concreto e intraprendente del timido, ai limiti quasi del patologico, Dawson.

La serie era ambientata a Capeside (nome di fantasia), una cittadina balneare di provincia, nel Massachusetts, estremamente diversa dalla disinibita Los Angeles di Beverly Hills, 90210. I personaggi adolescenti parlavano in modo forbito e irrealistico, come dei trentenni ben istruiti, e soprattutto di temi considerati, all’epoca, scottanti per un teen drama (l’omosessualità, la masturbazione, la droga), la serie creata da Kevin Williamson divenne presto un fenomeno popolare, trasformatosi, nell’era dei social, in un prodotto su cui ironizzare, soprattutto grazie alle facce buffe del protagonista James Van Der Beek, diventato un meme con il suo pianto ormai inconfondibile.
Dawson e soci hanno compiuto diciotto anni: la prima puntata fu trasmessa, in America, il 20 gennaio 1998 (in Italia andò in onda su Italia1 il primo settembre dello stesso anno).

In occasione della maggiore età di Dawson’s Creek, ecco dieci fatti curiosi sulla serie che (forse) non conoscete.

1. 500 DAWSON POSSON BASTARE

Dawson’s Creek

È diventato un meme vivente e probabilmente non riuscirà mai a scollarsi di dosso il personaggio: James Van Der Beek è ormai, per tutti, Dawson Leery, ruolo per cui fecero l’audizione quasi 500 attori, tra cui Joshua Jackson, che poi è stato scelto invece come interprete di Pacey, e Adrian Grenier, futuro protagonista di Entourage.

Avanti

Prev1 di 10Next