Colleziona Centesimi Di Dollaro Dagli Anni Settanta: Ecco Cosa Gli Dicono Quando Li Porta In Banca

C’è chi ogni anno mette i soldi nel salvadanaio per andarci in vacanza e chi invece raccoglie centesimi di dollaro per rimanere in contatto con la propria spiritualità.

Più di quarantacinque anni fa un ultrasettantenne della Louisiana di nome Otto Anders ha raccolto dalla strada il suo primo penny e da lì non ha mai smesso.

Quando finalmente ha deciso di portare in banca quelle monete è stato necessario inviarle a un’agenzia di gestione dei fondi del bilancio federale ma alla fine ha potuto incassare e sfruttare quel denaro per una necessità importante.

Da quella prima moneta raccolta in strada…

“Sono convinto che trovare un penny a terra sia un messaggio di Dio che mi ricorda di essere sempre grato. Ci sono stati giorni in cui non ho pregato e quasi sempre quelli sono stati giorni in cui ho trovato una monetina”. Col passare del tempo, l’uomo ha deciso che oltre a mettere via quelle che trovava casualmente, avrebbe fatto in modo di versare nei contenitori anche quelle del resto della spesa.

Dopo più di 45 anni e 15 contenitori in plastica da 20 litri riempiti di monetine, Anders si è recato in banca…

Lì, dopo cinque ore passate a contare i pezzi con un’apposita macchina, gli è stato comunicato che era riuscito a mettere via 5,136.14$.

Nel corso di tutti questi anni, proprio per il particolare significato che attribuiva ai penny, Anders non ha mai permesso a nessuno di aiutarlo senza dare qualcosa in cambio.

Per ogni penny ricevuto in dono da amici e parenti, Anders ha donato qualcosa in cambio. “Volevo che rimasse una cosa che mi facesse sentire profondamente legato a Dio”.

Lui che non aveva mai speso nessuna di quelle monete, ora si vede costretto a utilizzarle per motivi di salute ma si reputa comunque fortunato.

Fonte