Australia: violentano bimba di 6 anni. Assolti: “Hanno solo 12 anni, non possono capire”

Fa molto discutere la sentenza di un giudice australiano in merito al caso di violenza sessuale che vedeva imputati due minori di 12 anni: “Sono troppo giovani per conoscere la differenza tra il bene e il male”.

Due ragazzini di 12 anni accusati di aver violentato una bimba di sei in una scuola primaria di Perth non saranno incriminati dopo che la corte ha stabilito che sono entrambi “troppo giovani per capire che quello che facevano era sbagliato”.

Come scrivono i media australiani, il magistrato Jeffrey Hogg ha respinto due accuse di stupro nei confronti dei due ragazzini (la cui identità chiaramente non è stata rivelata) e ha ordinato alla polizia di pagarle migliaia di dollari in spese giudiziarie.

Nel rinunciare alle accuse, Hogg ha fatto riferimento ad una recente sentenza dell’Alta Corte nella quale un bimbo di 11 anni non è stato dichiarato responsabile di violenza sessuale nei confronti del fratello minore perché l’accusa non è riuscita a dimostrato che il baby-imputato fosse in grado comprendere la “morale sbagliata” dei suoi atti.

Il giudice ha stabilito che la polizia dovrà pagare una somma di oltre 20mila dollari per coprire le spese giudiziarie ai due ragazzini che ora hanno 13 anni. Entrambi si sono dichiarati non colpevoli dell’aggressione sessuale nei confronti della bambina che sarebbe avvenuta all’interno dei bagni della scuola in tre diverse occasioni, tra le 8.00 del 24 giugno e le 16 del 1° luglio 2016.

Era stata la stessa presunta vittima a parlarne ai genitori; il Dipartimento dell’istruzione aveva quindi inoltre la denuncia alla polizia.

La polizia ha condotto un’indagine di due settimane prima di arrestare i ragazzini alla stazione di polizia di Chatswood nel settembre dello scorso anno. Ma il giudice Hogg ha evidenziato che, secondo il principio giuridico del “doli incapax”, i ragazzi sotto i quattordici anni sono troppo giovani per conoscere la differenza tra il bene e il male.

Fonte: fanpage.it

Leggi altro:
Non va dal barbiere da anni: la trasformazione dell'uomo è straordinaria
Non va dal barbiere da anni: la trasformazione dell’uomo è straordinaria

Chiudi