Artista russo crea bambole talmente realistiche da mettere i brividi

Chi non ha mai sentito correre un brivido lungo la schiena quando, a casa della nonna, ha visto quelle bambole di porcellana, adagiate sul letto, con quella pelle opaca e quegli occhi morti che ti fissano e sembrano promettere chissà quale strano “maleficio“. Tutta colpa di quei vecchi film dell’orrore che ci hanno terrorizzati da ragazzini.

Chissà cosa accadrebbe se vi trovaste di fronte alle bambole realizzate dal russo Michael Zajkov. L’artista s’è spinto talmente oltre nella realizzazione di queste bambole, che sembrano dei veri e propri esseri umani in miniatura, tanto da aspettarsi da un momento all’altro che possano sbattere le palpebre e iniziare ad animarsi.

Michael Zajkov si è laureato all’Università di stato di Kuban in Russia nel 2009. Dal 2010 al 2013 ha lavorato in un teatro per marionette. È diventato famoso dopo la mostra Art Dolls a Mosca nel 2013 e da quel punto in poi ha iniziato a costruire bambole fatte a mano, usando argilla polimerica per scolpire la faccia e il corpo, importa gli occhi di vetro dipinti a mano dalla Germania e le parrucche dalla Francia.

Bambole di porcellana

I volti delle bambole, dipinti a mano, non sono tutti uguali e ognuna presenta le sue caratteristiche particolari, qualcuna ha le lentiggini, altre hanno piccoli nei, altre ancora il naso all’insù, chi le labbra carnose e chi sottili, insomma ognuna ha la sua personalità e nasconde i suoi segreti.

Adagiate nelle loro particolari scatole, sembrano quasi dei piccoli cadaveri pronte a entrare negli incubi dei più sensibili.

Non so quanti siano disposti a comprare queste bambole e adagiarle sul proprio letto, ma se vi piacciono così tanto potreste andarle a vedere in una delle tante mostre di Michael  Zajkov. A proposito di brividi non dovete assolutamente perdere la gallery con le fotografie più spaventose del web.

Queste bambole russe sono talmente realistiche da mettere i brividi