Trovano una creaturina grande quanto un’unghia in mezzo alla strada. Ecco cosa è diventata oggi

Durante una piacevole passeggiata in un bosco Australiano, un’allegra famigliola si è imbattuta in una sconosciuta creaturina che, in mezzo alla strada, “urlava” la sua flebile richiesta di aiuto.

L’esserino, grande appena quanto un’unghia, che la famigliola si è trovato davanti era un animale a loro sconosciuto, nonostante ciò, inteneriti, hanno deciso di raccoglierlo e portarlo in un centro veterinario li vicino.

Dopo aver prestato le prime visite all’animaletto il veterinario ha comunicato ai salvatori che si trattava di un marsupiale e precisamente l’Acrobata pigmeo, e che molto probabilmente deve essere caduto accidentalmente dal marsupio della mamma, mentre questa volteggiava da un albero all’altro, infatti, questo marsupiale delle dimensioni di un piccolo topolino, grazie ad una membrana (patagio) tra le zampe anteriori e le posteriori e ad una coda lunga come il resto del corpo, prensile e dotata di una doppia fila di peli ispidi che la fanno assomigliare a un pettine doppio e che ne controlla il volo, riesce a planare da un albero all’altro distanti anche 25 metri. 

Sopravvissuto ad una caduta che nella maggior parte dei casi può rivelarsi mortale, il piccolo Boop ha avuto la fortuna di trovare una nuova famiglia e anche una nuova sorellina – Betty – che, come lui, era stata portata nel centro veterinario.

+++ Da non perdere anche: Mamma pipistrello ritrova il piccolo che aveva perduto – Il momento è straordinario +++

Trovano una creaturina grande quanto un’unghia in mezzo alla strada. Ecco cosa è diventata oggi

 

 

Trovano una creaturina grande quanto un’unghia in mezzo alla strada. Ecco cosa è diventata oggi

loading...