Ragazza vola 6mila miglia per adottare il cane randagio che l’ha salvata da un attacco e ha una sorpresa

Georgia Bradley ha deciso di adottare un randagio che l’ha salvata dalle molestie di un paio di uomini. Tutto è capitato in una spiaggia di Creta dove la 25enne inglese stava trascorrendo le sue vacanze.

Mentre il suo ragazzo si era allontanato, due uomini del posto l’hanno avvicinata durante una passeggiata per proporle un aperitivo. Di fronte al suo rifiuto, uno di loro l’ha afferrata per un braccio, strattonandola.

E proprio quando la situazione stava diventando pericolosa, una piccola eroina pelosa è spuntata dal nulla in suo aiuto: «E’ saltata fuori non so da dove – racconta la ragazza ai giornali inglesi -, si è messo al mio fianco abbaiando per poi leccarmi la mano. Così i due uomini si sono spaventati. La cagnolina mi ha salvata. Deve aver capito che qualcosa non andava. Quando sono tornata al mio appartamento mi ha seguito e lì finalmente ho potuto accarezzarla».

ragazza-vola-6mila-miglia-per-adottare-il-cane-randagio-che-lha-salvata-da-un-attacco-e-ha-una-sorpresa

Tra le due si è creato subito “un forte legame”, ma era giusto cercare di capire se quel cane fosse di qualcuno. Così la coppia ha iniziato a girare nella zona chiedendo informazioni, ma con il passare delle ore era sempre più chiaro che la piccola pelosa era una randagia. Dovendo tornare in patria il giorno dopo, i due hanno anche chiesto a un canile locale e a un veterinario se potevano lasciarla lì, ma sono stati mandati via.

Non potendo far nulla, non avendo i documenti per trasportarlo, alla coppia non è rimasto altro che lasciare il cane alla sua vita randagia. Ma non è stata una scelta facile: al momento della partenza, la cagnolina ha iniziato a correre dietro la loro auto mentre si recavano all’aeroporto. Non era il loro cane, ma quell’immagine è rimasta scolpita nel cuore di entrambi, un macigno con cui era difficile convivere. Così due settimane dopo sono risaliti sul primo aereo disponibile determinati a portarsi a casa Pepper, così come ormai l’avevano chiamata.

«C’era il rischio di non ritrovarlo – confessa Bradley -. Ma quando abbiamo visto Pepper sulla stessa spiaggia dove l’avevamo incontrata, è stata la sensazione più bella che abbia mai provata». Così l’hanno portato da un veterinario per farlo microchippare, sverminare, fare l’antirabica e dotare di un passaporto per viaggiare.

Ma la loro avventura non era ancora finita: Pepper doveva attendere ancora 21 giorni di quarantena prima di poter viaggiare verso la Gran Bretagna, così la ragazza è tornata nuovamente a casa. Tornata a Creta per la terza volta, Bradley ha avuto una sorpresa: Pepper era in dolce attesa. Sbarcata in Cornovaglia dove la 25enne vive, la cagnolina ha così dato alla luce sei cuccioli. «E’ stata un’esperienza pazzesca. Ma ora sono al settimo cielo. Pepper si è accasato meravigliosamente»

Fonte

+++ Da non perdere anche: Coppia attraversa gli Stati Uniti per adottare un cucciolo cieco, il motivo è molto toccante! +++

Ragazza vola 6mila miglia per adottare il cane randagio che l’ha salvata da un attacco e ha una sorpresa

Georgia Bradley e Pepper