PETIZIONE URGENTE: Servono 1 milione di firme contro le camere a gas per gli animali in Giappone.

“Ci sono stato, le ho viste, ho sentito le urla – perché quei poveracci non guaivano o miagolavano, urlavano e piangevano come esseri umani. E poi quel silenzio breve ma interminabile, interrotto dall’apertura automatica dei cancelli, delle porte, dal rumore dei carrelli su cui vengono caricati i cadaveri per essere infine cremati.” queste sono le parole con cui Pio D’amelia, giornalista de “Il fatto quotidiano” denuncia le atrocità commesse sugli animali in Giappone.

Delle vere e proprie barbarie perpetrate, nei confronti di queste povere bestie, da un paese che si suole definire “civile”. I giapponesi, per potersi sbarazzare di tutti quegli animali che non hanno una casa e una famiglia che si occupi di loro, hanno messo in atto un sistema che non si può che definire “hitleriano”, le camere a GAS.

Sapete come chiamano queste povere creature? Nokorimono, “avanzi”.

petizione-urgente-servono-1-milione-di-firme-contro-le-camere-a-gas-per-gli-animali-in-giappone

Per fortuna è partita la macchina della solidarietà alla quale ci uniamo anche noi. C’è bisogno di raccogliere 1 MILIONE di firme per sostenere gli END KILL SHELTERS JAPAN PROJECT.

Ogni anno circa 150.000 tra cani e gatti “indesiderati” vengono uccisi nelle camere a gas in Giappone. Il governo giapponese deve dire STOP e agire IMMEDIATAMENTE contro chi uccide gli animali.

Noi alziamo la voce per chi non può, per tutti quei cani e gatti che hanno bisogno di noi per poter sopravvivere e affrontare le difficoltà quotidiane. 

Questo è il modo in cui vengono uccisi nelle camere a gas:

(Vista la drammaticità e la crudeltà di queste immagini abbiamo deciso di non mostrare il video nel nostro articolo, che è comunque raggiungibile su Youtube cliccando sul link seguente)

+++ ATTENZIONE LE IMMAGINI POTREBBERO URTARE LA VOSTRA SENSIBILITA’ +++

—–> Youtube  <—–

Chiediamo la fine di queste stragi gratuite e senza senso e la chiusura di questi lager. Chiediamo giustizia per questi poveri animali indifesi costretti ad un destino terribile.

PER FIRMARE LA PETIZIONE CLICCA SUL LINK QUI SOTTO:

FIRMA LA PETIZIONE