È così spaventata che inizia a piangere. Ecco la mucca salvata dal mattatoio

Quando le stalle chiudono, il destino delle mucche da latte è praticamente già scritto: se non si dovesse riuscire a ricollocarle in altri allevamenti vengono portate al macello per essere abbattute.

Questo è il destino che stava per toccare ad Emma, la mucca protagonista di questa storia, infatti, la fattoria dove aveva trascorso tutta la sua vita stava chiudendo i battenti.

Emma ha avuto, in vita, la stessa sorte di molte mucche che producono latte a livello industriale: questi animali ne hanno solo quando sono incinta o quando hanno appena partorito. I piccoli vengono allontanati dalle mamme appena nati e il latte viene destinato alla commercializzazione.

Questa separazione è ovviamente traumatica e non accade certamente solo una volta durante la loro vita, le mucche da latte vanno incontro a questo crudele percorso per anni.

Dopo aver vissuto tutta la sua vita in questa condizione, a causa della chiusura dell’allevamento, Emma era destinata ad una sorte ancora più tragica: sarebbe diventata carne da macello.

1

Ma così non è stato, la fortuna ha voluto che l’associazione “Kuhrettung Rhein-Berg – Lebenshof für Tiere”, che ha molto a cuore le sorti di questi poveri animali, sia arrivata giusto in tempo per salvarla.

L’organizzazione ha creato dei ricoveri per queste mucche, in modo tale che possano trascorrere i loro ultimi anni di vita in un ambiente sicuro e protetto.

Prima che Emma fosse spedita al mattatoio, il gruppo di volontari l’ha salvata, l’ha prelevata e caricata sul camion per portarla al rifugio. 

e-cosi-spaventata-che-inizia-a-piangere-ecco-la-mucca-salvata-dal-mattatoio

La mucca, che non aveva idea di dove la stessero portando, era molto spaventata, tant’è che subito dopo essere stata caricata sul rimorchio ha iniziato a piangere copiosamente. 

Una volta arrivati al rifugio, Emma è stata portata al pascolo, che ha visto per la prima volta avendo passato tutta la vita all’interno di una stalla, dove ha iniziato a muovere i primi timidi passi.

3

Anche le altre mucche erano curiose, e si sono avvicinate a Emma, e hanno iniziato ad annusarla. A questo punto l’animale ha capito di essere al sicuro e ha iniziato a godersi il pascolo.

4

Emma ha impiegato poco tempo ad adattarsi a vivere assieme alle sue nuove amiche. Così come i cavalli, anche le mucche sono animali che amano vivere in mandria. Una vita passata in una stalla angusta è davvero crudele, per non parlare del trauma di separare questi animali dai loro cuccioli appena nati.

5

Nel video qui sotto potrete vedere il percorso fatto da Emma, dalla “prigionia” alla libertà, libertà raggiunta grazie agli splendidi volontari dell’associazione “Kuhrettung Rhein-Berg – Lebenshof für Tiere”.

Emma è libera e potrà godersi gli ultimi anni di vita in libertà e in mezzo ad altre mucche.

+++ Da non perdere anche: Mucche destinate al macello vengono liberate: La loro felicità vi riempirà il cuore +++

È così spaventata che inizia a piangere. Ecco la mucca salvata dal mattatoio

loading...