Ecco la legge che sta facendo discutere il mondo: A Montreal sono vietati i pitbull. Cosa ne pensate?

Nella città di Montreal, Canada, è stato adottato un provvedimento nei confronti della razza canina dei Pit bull a seguito dell’aggressione e il conseguente decesso di una donna di 55 anni, Christiane Vadnais.

Dagli accertamenti della polizia è emerso che è stata aggredita dal cane dei vicini. Come risposata l’amministrazione pubblica ha scelto di vietare l’acquisto dei Pit bull a meno che non siano sottoposti alla sterilizzazione e alla registrazione tramite un microchip.

Inoltre, chi ne fa richiesta deve avere la fedina penale limpidissima. Il divieto assoluto interesserà anche altre razze che in qualche modo hanno una correlazione con i Pit bull: American Staffordshire terrier, Staffordshire bull terrier e American pit bull terrier.

Il Sindaco di Montreal, Denis Coderre, ritiene che questi animali siano paragonabili a delle vere e proprie armi:

“So che ci saranno molti avvocati impazienti di denunciarci per non avere il potere di vietare l’acquisto di cani pitbull in relazione alla propria fedina penale, ma io penso che noi dell’amministrazione abbiamo svolto correttamente il nostro lavoro e crediamo che sì, una cane possa essere paragonato ad un’arma. Per questo noi dobbiamo regolamentarne il possesso”

Il provvedimento avrà anche un altro effetto: i cani abbandonati che non avranno un padrone secondo questi termini verranno abbattuti. “Nella Carta dei Diritti e delle Libertà, è scritto che la sicurezza è essa stessa un diritto, e noi lavoriamo per garantirla a tutta la popolazione” prosegue Coderre.

La direttrice della Società di Montreal per la Prevenzione di Violenze sugli Animali (SPCA), Alanne Devine, ritiene invece che ad oggi gli studi non rilevano una correlazione certa tra razze canine e aggressioni mortali. Inoltre nell’Ontario, una delle provincie più popolose del Canada, nel 2005 è stato preso un provvedimento simile che però non ha dato gli effetti sperati. Anzi, i casi registrati dagli ospedali di aggressioni canine sono aumentati del 45%.

Dunque per la direttrice questo sarebbe un falso problema perché la cause delle violenze vanno ricercate altrove, ad esempio negli abusi e la negligenza dei proprietari e negli centri illegali di addestramento. L’unico effetto sarà quello di penalizzare quei cani che hanno già subito un trauma come l’abbandono.

Insomma il dibattito è aperto e il regolamento in questione sicuramente porterà con sé una scia di polemiche destinate a crescere nel momento in cui si apprezzeranno i primi effetti. E voi ritenete che il Sindaco di Montreal abbia fatto bene?

++Leggi anche: Oggi è considerata una razza pericolosa. Ma in passato i pitbull avevano un ruolo che vi stupirà

 Ecco la legge che sta facendo discutere il mondo: A Montreal sono vietati i pitbull. Cosa ne pensate?

#1

1

#2

2

#3

3

#4

4

#5

5

#6


Due cuccioli giocano insieme by PostVirale