Medico trova e rianima un gatto incastrato nella porta del pronto soccorso, poi decide di adottarlo

 Durante una delle solite, lunghe ed impegnative giornate trascorse in un pronto soccorso, gli operatori di un ospedale di Istanbul si sono trovati ad affrontare un’insolita emergenza.

Un gattone bianco, probabilmente attratto dal tepore dell’ospedale, nel tentativo di entrare nella struttura era rimasto schiacciato dalle porte scorrevoli.

In Turchia i gatti sono molto comuni e ben tollerati, infatti, è normale vederli passeggiare dentro le moschee anche durante gli orari della preghiera, nelle scuole e negli ospedali, dove spesso trovano da mangiare, delle carezze e soprattutto un termosifone, oggetto che, nei rigidi inverni di Costantinopoli, è quanto mai gradito.

medico-gatto

Il povero gatto, probabilmente, come aveva già fatto altre volte, stava cercando un po’ di tepore ma la sfortuna ha voluto che proprio mentre stava attraversando le porte, un infermiere stava uscendo e lo ha letteralmente incastrato nelle ante della porta scorrevole poco sotto il collo, all’altezza del cuore.

La sua fortuna – o la perdita di una delle 7 vite – è stata che in quel momento si trovasse a passare di lì Halil Akyurek che di professione fa il medico rianimatore.

Senza perdere un solo istante ha liberato la bestiola dalla stretta delle ante, ad una rapida verifica delle condizioni dell’animale ha capito che era in fin di vita e che non bisognava perdere nemmeno un istante, ha iniziato a praticargli un massaggio cardiaco, non molto diverso da quello che si fa ai neonati, poi lo ha intubato, in modo da poterne garantire la respirazione anche se in modo artigianale.

Medico trova e rianima un gatto incastrato nella porta del pronto soccorso, poi decide di adottarlo

medico-gatto-2

“Ormai non respirava più, eravamo convinti che non ce l’avrebbe fatta” ha confessato visibilmente emozionato alla stampa locale, invece, dopo pochi minuti, il gatto ha fatto capire di essere tornato in sé iniziando a mordere le mani dei soccorritori.

Per stabilizzare le sue condizioni era stato chiamato un veterinario, intervento resosi praticamente inutile in quanto, già dopo un’ora, il micione girava per i corridoi dell’ospedale, facendo incetta di coccole e crocchette dopo lo scampato pericolo.

Il gatto è stato ribattezzato con il nome di Mucize, che in turco significa ‘miracolo’.

Ed un miracolo per il gattone in effetti è stato, infatti, non solo Halli Akyurek gli ha salvato la vita, ma ha anche deciso di adottarlo e portarlo a casa sua, dove adesso potrà godere di tutti i comfort e senza più incorrere in pericoli nascosti.

+++ Da non perdere anche: Trova e cura un gattino randagio con la spina dorsale rotta. Grazie alle sue cure ritorna a correre +++

loading...