“La mia chiesa è sempre aperta, ha la wifi e accoglie tutti… anche gli animali. Loro non hanno una voce e io voglio essere la loro voce”

“La mia chiesa è sempre aperta, ha la wifi e accoglie tutti… anche gli animali. Loro non hanno una voce e io voglio essere la loro voce”. Queste sono le parole del parroco della chiesa di St. Anton, nel cuore di Madrid, Angel Garcia Rodriguez, meglio detto padre Angelo.

Padre Angelo ha preso alla lettera l’invito che ha fatto Papa Francesco a tutta la comunità ecclesiastica e cioè quello di tenere le porte delle chiese sempre aperte e aperte a tutti, in modo tale da dare conforto, aiuto e rifugio a chiunque ne abbia la necessità, a qualunque ora del giorno e della notte.

In questa chiesa, aperta 24 ore su 24, non è vietato l’accesso a nessuno, infatti, è possibile entrare con il proprio animale domestico per seguire la messa o anche soltanto per fare una preghiera.

la-mia-chiesa-e-sempre-aperta-ha-la-wifi-e-accoglie-tutti-anche-gli-animali-loro-non-hanno-una-voce-e-io-voglio-essere-la-loro-voce

Ogni notte la chiesa vede passare più di 300 persone, chi entra per una preghiera, chi per un tè o un caffè e chi, come qualche senzatetto, per trovare un angolo dove poter dormire.

 

Continua il parroco: “Mi sento portavoce di coloro che non hanno voce” e aggiunge “bisogna aprire alla gente bisognosa. Chi varca le porte di questa chiesa si sente il benvenuto e trova sempre qualcuno disposto ad ascoltarlo, a dargli conforto e aiuto”. 

 

 

 

+++ Da non perdere anche: Cane randagio in chiesa fa sorridere i bimbi malati, il prete: “E’ una creatura di Dio ed è felice” +++

loading...