Botti di fine anno, ecco come proteggere cani e gatti

È arcinota a tutti la pericolosità di petardi, mortaretti, fuochi d’artificio e altro materiale pirotecnico, non solo per le persone ma anche per gli animali. I botti e i fuochi d’artificio, anche se graditi a molte persone, possono spaventare gli animali, a volte con gravi conseguenze.

Qui di seguito troverete alcuni accorgimenti da approntare per proteggere cani e gatti:

Assicurarsi che abbiano sempre un luogo di facile accesso dove ripararsi e trovar rifugio;

Assicurarsi che siano in un ambiente protetto e sicuro da cui non possano allontanarsi;

Portare a passeggio il cane durante le ore diurne sempre al guinzaglio: ricordarsi infatti che un cane spaventato può cercare di scappare ed allontanarsi da voi;

Tenere i gatti e i cani in casa nelle ore serali, quando i botti potrebbero essere più facilmente utilizzati;

All’imbrunire, chiudere bene le imposte delle finestre, accostare le tende e coprire e attutire il rumore dei botti con della musica;

Non punire mai i vostri animali quando sono spaventati: un tale comportamento potrebbe peggiorare il loro stato d’animo;

Dotate il vostro animale di microchip (obbligatorio per i cani e facoltativo per i gatti). Permette di rintracciare più facilmente il vostro animale nel caso dovesse scappare.

Per i cani

Programmare in tempo le misure atte ad aiutare i cani ad affrontare il rumore dei botti chiedendo consiglio al vostro veterinario;

Predisporre un “rifugio” sicuro per il cane individuando una zona tranquilla della casa;

Abituare il proprio cane ad associare questo luogo ad uno spazio tranquillo, facendogli trovare, ad esempio, i propri giochi preferiti. Questa abitudine insegnerà al cane che quell’area è un luogo sicuro e piacevole dove potersi rifugiare nel caso in cui si dovesse sentire in pericolo.
È importante che il cane possa accedere al proprio “rifugio”, anche in vostra assenza;

Cosa fare durante i fuochi d’artificio o i botti:

Chiudere tutte le finestre in modo da oscurare al meglio le stanze, così da eliminare qualsiasi problema causato dai bagliori improvvisi;

Non lasciare il cane da solo;

Dedicare più attenzione al vostro animale: giocate provando a coinvolgerlo, ma senza forzarlo;

Ignorare i rumori dei botti e i bagliori causati dai fuochi, dimostrando la vostra tranquillità al cane.

Per i gatti

Assicurarsi che il gatto abbia almeno un luogo dove andare a ripararsi;

Fare attenzione che il gatto non esca da casa.

Per gli altri animali

Se il tuo animale vive all’esterno, coprire con una coperta, la gabbia o la voliera, così da proteggerlo dai bagliori dei fuochi e dai rumori forti;

Lasciare una piccola fessura per far circolare l’aria;

Mettere a disposizione luoghi protetti dove il vostro animale possa ripararsi.

Cosa fare se…

… hai un animale domestico “non convenzionale” (coniglio, cavia, furetto, criceto, pappagallo, canarino, tartaruga, camaleonte, ecc. ecc.) o hai bisogno di aiutare un animale selvatico terrorizzato e/o ferito?

Rivolgiti al tuo veterinario.

Fonte

+++ Leggi anche:Sono in arrivo i fuochi d’artificio silenziosi: Lo spettacolo che non fa male agli animali +++

*****AVVISO AI LETTORI******  

Le news del mondo animale di Post Virale le trovate su Facebook (clicca qui) e su Instagram (clicca qui) 

*********************************