Partorisce 17 figli in vent’anni. Le vengono tutti tolti dai servizi sociali

Una donna, di circa 40 anni, di Newcastle in Gran Bretagna, della quale non si conoscono le generalità, ha praticamente trascorso in gravidanza tutta la sua vita da adulta, infatti, fino ad oggi ha messo al mondo la bellezza di 17 figli. Ma la cosa più assurda, come se già non lo fosse il fatto di aver dato alla luce un numero così alto di bambini, è che ognuno di loro le è stato sottratto dai servizi sociali: è il numero più alto mai registrato nel Regno Unito.

La donna avrebbe dato alla luce un bambino dopo l’altro già con la consapevolezza che le sarebbero stati tolti a poche ore dalla nascita. Come evidenziato dalla nota rivista The Sun, le motivazioni che spingerebbero la donna a mettere al mondo, con maniacale costanza, un figlio, non sono chiare.

figli tolti dai servizi sociali

La sconcertante storia è emersa grazie ad un’associazione per i diritti dei bambini di Newcastle, per poter dare più forza ad un un nuovo progetto, che si prefigge come scopo quello di ridurre il numero di bambini presi in affidamento.

La storia della donna ha avuto un’enorme risonanza diventando un vero e proprio caso in Gran Bretagna.

“Non credo che nel nostro Paese ci sia qualcuno che abbia raggiunto un numero così alto in relazione agli affidamenti. La mia speranza è che in futuro non sarà più così” ha spiegato Sian Bufton, dell’associazione Barnardo. “È probabile che è questa donna abbia avuto difficoltà come problemi di tossicodipendenza, alcolismo o gravi disturbi mentali” ha aggiunto.

“È davvero triste e tragico che una donna sia vista sottrarre tutti i propri figli. Non conosciamo le circostanze, probabilmente la situazione familiare deve essere molto complessa” ha detto Elaine Langshaw, direttrice dei servizi sociali Newcastle Women’s Aid, evidenziando, inoltre, come nel Regno Unito non esista un’agenzia o un ufficio che si occupi di queste povere sventurate, a volte malate e/o affette da disturbi psichici causati da violenze fisiche, spesso familiari, subite da bambine.

loading...