13 Assurdi Misteri Del Pianeta Terra Che Ancora Non Sono Stati Compresi Del Tutto

Conosciamo molto del nostro pianeta, ma questa affermazione è vera solo se la si confina alla superficie terrestre: sappiamo però che la crosta è solo un sottile strato, quello più esterno rispetto ad altra strati concentrici di diverso spessore e composizione.

Sappiamo anche che la Terra è un piccolissimo pianeta nello spazio a confronto con altri giganti come Giove. Di tutto ciò che non è superficie terrestre sappiamo effettivamente ben poco. Questi fatti ad esempio, siamo sicuri vi lasceranno stupiti!

1. Non abbiamo mai raggiunto il mantello.

1. Non abbiamo mai raggiunto il mantello.
immagine: Andre Belozeroff/wikimedia

Il mantello è lo strato che si trova subito al di sotto della crosta terrestre: ha una consistenza per lo più liquida, con la crosta che ci galleggia sopra. Si trova solo a 30 km di profondità ma non è stato mai raggiunto. Si inabissa verso il centro della terra fino a raggiungere i 2900 km.

Il pozzo superprofondo di Kola è un progetto sovietico iniziato negli anni ’70, volto a perforare al crosta terrestre per studiarla. Tuttavia la profondità massima raggiunta fu solo di 12,3 km.

2. L’orientamento dei poli cambia.

2. L'orientamento dei poli cambia.
immagine: pixabay.com

La terra subisce di tanto in tanto un’inversione del campo magnetico terrestre: il polo Nord migra poco alla volta verso Sud e viceversa, fino allo scambio completo. L’ultima inversione è accaduta 10 milioni di anni fa, e non si sa quando è prevista la prossima.

3. Due lune

3. Due lune
immagine: pixabay.com

Gli astronomi dicono che un tempo (4,6 milioni di anni fa) la Terra poteva godere di due Lune, due satelliti differenti. Avevano la stessa orbita fino a quando un giorno si scontrarono dando origine ad un’unica Luna: questo fenomeno potrebbe spiegare il motivo per cui le due facce della Luna attuale sono così diverse.

4. I lunamoti.

4. I lunamoti.
immagine: wikispaces

Si possono chiamare così i terremoti che avvengono sulla Luna: anche qui infatti si registrano scosse sismiche che lasciano il segno sulla superficie lunare. Tuttavia sono diversi da quelli terrestri, prima di tutto per la loro intensità molto più lieve.

5. Le folli velocità della Terra.

5. Le folli velocità della Terra.
immagine: pixabay

Anche se non ce ne accorgiamo, la Terra ruota su se stessa ad una velocità di 1600 km/h e si muove attorno al Sole ad una velocità ancora maggiore, 108000 km/h. Sentiremmo la velocità solo se ci fossero delle variazioni nella stessa velocità, altrimenti ci sembra di essere fermi.

6. Il tempo “aumenta”.

6. Il tempo "aumenta".

Circa 62 milioni di anni fa il giorno sulla Terra aveva una durata di sole 21,9 ore. Se oggi dura 24 ore è perché la Terra sta rallentando progressivamente il suo moto, ma ad un tasso minimo: soltanto 70 millisecondi ogni 100 anni.

7. Variazioni della gravità.

7. Variazioni della gravità.
immagine: nasa

Sulla Terra la forza di gravità non agisce in maniera sempre uguale: questo perché la Terra non è una sferra perfetta, ma un geoide. In particolare, la Baia di Hudson, in Canada, è uno dei luoghi in cui la forza di gravità è minore.

8. Temperature molto differenti.

8. Temperature molto differenti.
Immagine: King Eliot/Wikimedia | NSF/Josh Landis, /Wikimedia

Sulla Terra le condizioni ambientali possono essere estremamente varie: il luogo più caldo si trova in Libia, ad Aziziya, in cui la colonnina di mercurio è salita a +58°C. Al contrario, il posto più freddo è nella stazione russa di Vostok. Il 21 Luglio 1983 la temperatura è scesa a -89,2°C.

9. Il pianeta è davvero sporco.

9. Il pianeta è davvero sporco.
immagine: pexels.com

Non sembra essere una notizia nuova: tuttavia gli astronauti hanno notato un profondo cambiamento nell’aspetto della Terra dallo spazio. In particolare oggi la Terra appare molto più grigia.

10. La composizione della Terra.

10. La composizione della Terra.

Scomponendo la composizione della Terra emergono dei fatti curiosi: l’elemento più abbondante è l’ossigeno e quello subito dopo è il ferro, che però si trova per oltre il 90% negli strati più interni.

11. Il colore prevalente era il viola.

11. Il colore prevalente era il viola.
immagine: pixabay.com

Un tempo le piante usavano altri pigmenti al posto della clorofilla per assorbire la luce: questo comportava che il colore riflesso era diverso dal verde, molto più somigliante al rosso e al blu. Il risultato dei colori era un viola molto acceso.

12. Un oceano nascosto.

12. Un oceano nascosto.
immagine: wikimedia

Ad una profondità compresa tra 410 e 660 km gli scienziati hanno scoperto l’esistenza di un oceano, di un’immensa massa d’acqua. Si trova a pressioni molto elevate e si è calcolato che il suo volume d’acqua potrebbe riempire più e più volte gli oceani terrestri. Si è formato molti anni fa, circa 2,7 miliardi di anni fa.

13. C’è vita su Marte?

13. C'è vita su Marte
Immagine: NASA | ESA/Wikimedia

Per anni si è parlato della possibilità della vita su Marte e, sebbene ancora non ci sia l’evidenza, è stato visto che su questo pianeta esistono le condizioni affinché questo possa accadere. Gli scienziati ora indagano sull’ipotesi che sul pianeta rosso ci sia stata vita prima che sia comparsa sulla Terra.

Fonte: curioctopus.it

0
0
0
Total
0
Leggi altro:
Dipendente McDonald aiuta un disabile a mangiare: lo scatto fa il giro del web

Chiudi