12 Segnali Che Ti Dicono Di Portare Subito Il Tuo Animale Dal Veterinario

Gli animali domestici non appena varcano la soglia di casa diventano, immediatamente e a tutti gli effetti, un membro della nostra famiglia. Lo accudiamo e coccoliamo come se fosse un figlio, gli parliamo e loro lo fanno con noi.

Ma per quanto possano sembrarci comunicativi non sempre riusciamo ad interpretare tutto ciò che esprimono e sentono, in particolare le sensazioni di malessere, che quasi mai vengono manifestate con un lamento.

I segnali che i nostri amati animali ci inviano non sono facilmente comprensibili, quindi, dobbiamo essere preparati a comprenderli soprattutto quelli che afferiscono alla loro salute.

Per gli animali, come per gli uomini, la prevenzione è fondamentale onde evitare che anche la patologia più banale si trasformi in qualcosa di più serio.

Ecco perché è di fondamentale importanza capire i segnali con i quali cani e gatti cercano di avvisarci che c’è qualcosa che non va.

Se il vostro animale domestico si comporta in uno di questi modi, è meglio rivolgersi tempestivamente ad un bravo veterinario.

1. Se il vostro gatto dorme più di 16 ore al giorno.

1. Se il vostro gatto dorme più di 16 ore al giorno.
immagine: Ella Mullins/Flickr

I gatti generalmente dormono molto, anche più di 16 ore al giorno, ma se notate un cambiamento nelle abitudini del vostro felino e cioè che dorme più di quanto faccia di solito, le cause potrebbero essere più che serie.

Infatti, un eccessivo “riposo”potrebbe essere causato da stress, malattie cardiache, epilessia, diabete.

Un aspetto da non sottovalutare assolutamente e che vi dovrebbe far insospettire è quello che il gatto, durante le ore di sonno, risulta completamente assente e non risponde ad alcuno stimolo esterno. (Fonte: Pet Care Rx)

I cani dormono, solitamente, meno dei gatti, ed è per questo che è più facile scorgere questa problematica. Quando i cani dormono molto a lungo potrebbe significare che sono sotto stress oppure che hanno problemi legati alla tiroide e al diabete. (Fonte: Dog’s Health)

2. Il colore delle gengive è troppo chiaro o troppo scuro.

2. Il colore delle gengive è troppo chiaro o troppo scuro.
immagine: pixabay.com

Il colore delle gengive, insieme all’osservazione di altri fattori, è uno degli indicatori più affidabili dello stato di salute dell’animale.

Nel gatto e nel cane le gengive normalmente sono di un rosa vivido, quando, invece, appaiono pallide o bianche, l’animale potrebbe avere un’emorragia o potrebbe essere in stato di shock.

Quando invece assumono un colore rosso o diventano più scure, significa che l’animale ha avuto un colpo di calore o potrebbe essersi avvelenato.

Se il rossore, invece, è localizzato, potrebbe esserci un’infiammazione gengivale legata alla salute dei denti.

Nei casi più gravi le gengive potrebbero assumere una colorazione bluastra (mancanza di ossigeno) o addirittura giallastra (disfunzioni del fegato). (Fonte: Vet West)

3. Rifiuto del cibo

3. Rifiuto del cibo
immagine: pixabay.com

Raramente i nostri amati animali rifiutano il cibo, anche quando sono sazi, tutt’al più se proprio non hanno nessuna intenzione di mangiare in quel momento almeno si degnano di dare un’annusata al cibo che gli stiamo offrendo. 

Se notate che il vostro animale rifiuta stranamente il cibo, fate molta attenzione e fate caso ad altri comportamenti inusuali, come vomito, fatica o rifiuto di bere. La mancanza di appetito può essere l’avvisaglia che il vostro animale non stia bene; vale la pena approfondire il suo stato di salute dal veterinario. (Fonte: PetMD)

4. Il vostro cane si lecca in modo eccessivo

4. Il vostro cane si lecca in modo eccessivo
immagine: pixabay.com

Leccarsi è il loro modo di pulirsi, ma non sempre è per questo motivo che gli animali lo fanno, essi si leccano anche quando provano dolore o fastidio in una determinata parte del corpo.

Se notate che il vostro cane o gatto si lecca in modo eccessivo controllate subito se ci sia qualcosa esternamente che gli provoca fastidio (una ferita, una pulce o una zecca). Se non vi è nulla, il dolore potrebbe essere interno.

Se il vostro cane si lecca e si morde tra le zampe, sui fianchi o sulla coda, potrebbe avere un’allergia.

Se vi capita di vederlo leccare oggetti inusuali (come pareti, pavimenti o mobili) è preferibile portarlo dal veterinario onde indagare circa eventuali disturbi neurologici (Fonte: Cuteness)

5. Il pelo appare trascurato

5. Il pelo appare trascurato
immagine: bagaball/Flickr

I gatti hanno quella che potrebbe sembrare una vera e propria ossessione per la pulizia del pelo, quindi, proprio perchè lo fanno sempre quando notate che non si lecca per pulirlo, il motivo potrebbe essere un’artrite che gli provoca dolore nei movimenti. (Fonte: Vet West)

Anche quando l’animale perde pelo eccessivo ci si potrebbe trovare dinanzi ad una malattia più o meno grave che va dalla malnutrizione, alla carenza di vitamine, alle allergie fino ad arrivare ad un tumore. (Fonte: Care)

6. Frequente bisogno di urinare.

6. Frequente bisogno di urinare.
immagine: Laura LaRose/Flickr

Se il vostro animale urina più spesso del solito, è il caso di non ignorate questo segnale, soprattutto se prima che ciò avvenga fa diversi tentativi a vuoto. In media, un animale in salute,  è normale che la faccia fino a 6 volte al giorno.

Prima che scatti il panico, vi ricordiamo che i cuccioli e gli animali anziani è normale che facciano i bisogni più spesso.

In caso abbiate un qualsiasi dubbio è bene rivolgersi al veterinario di fiducia: problemi legati ai reni, diabete e infezioni del tratto urinario possono provocare un maggiore bisogno di urinare. (Fonte: Care)

7. Aggressioni improvvise.

7. Aggressioni improvvise.
immagine: Vladimir Pustovit/Flickr

L’aggressività è una questione di carattere, tuttavia è bene non sottovalutarla, soprattutto quando causa dei problemi alla quotidianità. Se notate un cambiamento nel comportamento dell’animale dovreste approfondire il suo stato di salute.

Se il vostro animale diventa improvvisamente aggressivo quando cercate di toccarlo, probabilmente il motivo è da ricercare in un dolore che lo innervosisce.

Problemi dentali, artrite, ferite e infezioni, sono solo alcuni dei fattori che possono rendere aggressivi e irritabili cani e gatti. (Fonte: ASPCA)

8. Problemi respiratori

8. Problemi respiratori
immagine: Jeffrey Beall/Flickr

Se il vostro animale è affannato nonostante non abbia fatto attività fisica, è opportuno portarlo subito dal veterinario.

Le cause di un respiro affannato possono essere molteplici, per la maggior parte anche molto serie, come la presenza di un versamento di liquido o una disfunzione cardiaca. Queste patologie sono molto più frequenti per i cani che per i gatti. (Fonte: PetMD)

9. L’animale poggia spesso la sua testa contro il muro.

9. L'animale poggia spesso la sua testa contro il muro.
immagine: Tommy Ryman‏/Twitter

Si tratta di uno dei segnali più spesso ignorati o fraintesi dai proprietari, ed è anche quello che rivela uno dei problemi più seri. Confusione, nausea e scarso controllo del movimenti possono essere sintomi di traumi cranici, encefaliti, avvelenamento, infarto o problemi neurologici. (Fonte: PetMD).

Clicca qui per un approfondimento: Se il vostro peloso poggia la testa al muro senza motivo andate subito dal veterinario. Ecco perché

10. Sete incessante.

10. Sete incessante.
immagine: Michael Carian/Flickr

Innanzi tutto è fondamentale fare una distinzione tra l’animale che si sta dissetando e quello che gioca con l’acqua. Poi è necessario stabilire da cosa è provocata la sete, infatti, l’animale berrà di più se ha mangiato cibo secco piuttosto che cibo umido.

Una sete incessante può indicare un malfunzionamento dei reni o diabete.

Un cane beve in media 20-70 ml/kg al giorno (Fonte: Pet Health Network), mentre i gatti 40-60 ml/kg al giorno (Fonte: Pet-Happy).

0
0
0
Total
0
Leggi altro:
Le bruciano le orecchie e l’abbandonano. Ma lei continua a regalare fusa alle persone

Chiudi